June 15, 2024

Brundisium.net

Sabato 23 e domenica 24 settembre tornano le Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days) che rappresentano – da anni – il più partecipato degli eventi culturali in Europa, promosso dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea.
Lo scopo dichiarato è quello di far apprezzare e conoscere a tutti i cittadini il patrimonio culturale condiviso e incoraggiare la partecipazione attiva per la sua salvaguardia e trasmissione alle nuove generazioni.

In Italia, tradizionalmente, partecipano all’iniziativa moltissimi luoghi della cultura (musei, gallerie, aree e parchi archeologici, complessi monumentali, biblioteche e archivi) per un’offerta culturale estremamente variegata, che quest’anno si basa sul tema “Patrimonio InVita”.

La Città di San Vito dei Normanni, per i prossimi 23 e 24 settembre, apre al pubblico ben quattro luoghi di cultura: la cripta di San Biagio, la Chiesa di San Giovanni, la Biblioteca Comunale e il Museo della Civiltà rurale.

Nello specifico: presso la cripta di San Biagio, alle ore 16, alle ore 17 e alle ore 18 di entrambe le giornate sarà possibile effettuare delle visite guidate a pagamento (per info e prenotazioni occorre telefonare al 3319277579 o inviare una mail a infopoint@comune.sanvitodeinormanni.br.it).

Sempre nelle stesse giornate, con accesso libero, dalle ore 9:30 alle 12:30 e dalle ore 16:00 alle ore 19:00, sarà possibile visitare il Museo della Civiltà rurale (via Mazzini n.4), e due distinte mostre allestite nella Biblioteca Comunale Giovanni XXIII (via Mazzini n. 2) e nella Chiesa di San Giovanni, ubicata nell’omonima via del centro storico.

La visita al Museo della Civiltà rurale permetterà di vedere da vicino oggetti e reperti della civiltà contadina, preziose testimonianze della stessa.

La mostra allestita nella Biblioteca Comunale consentirà di conoscere e apprezzare quei cosiddetti “monumenti di carta” in essa conservati: dalla Cinquecentina ai volumi donati e autografati da Papa Giovanni XXIII, dal manoscritto del Settecento del compositore sanvitese Leonardo Leo alle pubblicazioni di un altro illustre figlio di questa città, Lanza del Vasto, apostolo di pace e non violenza.
Infine, la mostra allestita nella barocca Chiesa di San Giovanni, che di per sé rappresenta un autentico gioiello d’arte: la galleria fotografica allestita al suo interno vuole essere un vero e proprio omaggio alla città, alle tradizioni, ai personaggi, alle bellezze e ai monumenti di San Vito dei Normanni.

 

No Comments