October 1, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Vince e convince la Happy Casa Brindisi nella quinta giornata della Eurosport Supercoppa 2020, rimanendo ancora in corsa per un posto per le Final Four di  Bologna (18/20 settembre). Rivincita completata anche contro Pesaro, dopo la sconfitta all’esordio di 12 punti, grazie a una prestazione di testa e carattere per tutto l’arco del match. Brindisi tocca anche il +23 e nel finale paga la stanchezza accumulata. Quattro uomini a referto in doppia cifra, tra cui Harrison top scorer dell’incontro a quota 19 punti. Doppia doppia da 15 punti e 12 rimbalzi e 24 di valutazione per l’MVP del match Derek Willis.

 

È Gaspardo a partire in quintetto al posto di James Bell, lasciato a riposo dopo il problema accusato nel primo tempo dell’ultima sfida vinta con Sassari. Perkins e Delfino iniziano il match da leader offensivi delle rispettive squadre, con l’argentino a guidare la sua Pesaro sul +7 (17-10) nella prima parte d’inizio partita. Dopo un primo quarto chiuso sul 23-20, gli allenatori cominciano la danza delle rotazioni e il gruppo italiano guidato da Zanelli, Visconti e Udom si rende subito utile alla  causa piazzando un break di 8-0 per il vantaggio brindisino (29-30 al 16’). Il parziale a favore dei biancoazzurri si allunga fino al 22-3 con le tre triple di Harrison da distanza siderale per il +12 Happy Casa di fine primo tempo (32-44).

Filipovity cerca di dare una scossa ai suoi con i 5 punti consecutivi al rientro dagli spogliatoi ma la Happy Casa non si fa intimorire e risponde subito presente ai tentativi di assalto. Willis e Perkins ristabiliscono le distanze (41-53), con la tegola dei quattro falli commessi per il centro della Carpegna Tyler Cain, in difficoltà quest’oggi contro i lunghi brindisini. Willis colpisce chirurgicamente al tiro, permettendo a Brindisi di volare fino al +19 (43-62 al 27’). Repesa continua a chiamare ripetutamente timeout nel giro di pochi minuti cercando di cambiare l’inerzia del match, saldamente però nelle mani dei ragazzi di coach Vitucci. Dal massimo vantaggio del +23 Happy Casa, si scuote la Carpegna Pesaro che ricuce fino al -12 (60-72) a 5 minuti dalla fine. Harrison suona la carica, Visconti e Zanelli lo seguono da oltre l’arco e Brindisi conclude con un +14 finale: 70-84.

 

Decisiva sarà l’ultima giornata con lo scontro diretto tra i Pesaro e Sassari. Una vittoria della Dinamo le garantirebbe l’accesso alla Final Four di Bologna; una vittoria della Carpegna Prosciutto rimescolerebbe i giochi per la classifica avulsa tra le tre squadre.

Brindisi deve, in ogni caso, pensare solo a vincere contro la Virtus Roma. Palla a due alle ore 17.00 lunedì pomeriggio, 14 settembre.

 

IL TABELLINO

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO-HAPPY CASA BRINDISI: 70-84 (23-20, 32-44, 50-72, 70-84)

 

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO: Drell 12 (3/3, 2/3, 3 r.), Massenat (0/2, 0/1, 2 r.) Filloy 6 (3/5, 0/2, 4 r.), Cain 11 (5/8, 6 r.), Robinson 8 (3/4, 0/5, 1 r.), Tambone 8 (1/2, 1/5, 1 r.), Basso ne, Serpilli ne, Filipovity 9 (2/4, 1/3, 1 r.), Zanotti 8 (4/5, 0/2, 4 r.), Delfino 8 (1/4, 2/5, 1 r.), Calbini. All.: Repesa.

HAPPY CASA BRINDISI: Krubally 2 (1/3, 5 r.), Zanelli 8 (1/2 da 3,  Harrison 19 (2/3, 3/10, 6 r.), Visconti 6 (0/1, 2/5, 3 r.), Gaspardo 5 (2/3, 0/4, 5 r.), Thompson 15 (3/6, 2/3, 1 r.), Cattapan ne, Udom 2 (1/2, 0/2, 4 r.), Bell ne, Willis 15 (3/4, 3/4, 12 r.), Perkins 12 (5/8, 3 r.), Guido ne. All.: Vitucci.

 

ARBITRI: Tolga SAHIN – Beniamino Manuel ATTARD – Sergio NOCE.

NOTE – Tiri liberi: Pesaro 5/8, Brindisi 17/21. Perc. tiro: Pesaro 29/66 (7/26 da tre, ro 8, rd 20), Brindisi 28/60 (11/30 da tre, ro 15, rd 29).

 

 

Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi

No Comments