April 15, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

“Brindisi ha tutti i requisiti per essere coinvolta nella realizzazione di un importante investimento nell’ambito della ‘Hydrogen Valley’. Ne sono fermamente convinto ed è il motivo per cui l’ho proposto da tempo”.
Lo afferma il parlamentare brindisino a seguito dell’intesa raggiunta da Enel Green Power e FNM per lo sviluppo della mobilità a idrogeno nella Valle Camonica.

“E’ necessario, però, non perdere altro tempo prezioso – aggiunge l’on. D’Attis – Il Comune promuova un incontro con la Regione Puglia, l’Autorità di Sistema Portuale e gli altri enti interessati, oltre che con le società che si occupano di trasporto ferroviario (che potrebbero risultare tra gli utilizzatori finali dell’idrogeno).

Del resto, i processi di decarbonizzazione rendono necessario l’utilizzo di energia alternativa e lavorare per lo sviluppo dell’idrogeno verde va proprio in questa direzione.

Fino ad oggi il futuro energetico brindisino è stato affrontato con scarsa decisione e soprattutto senza tenere in considerazione che ormai il 2025 è alle porte e non è possibile attardarsi ulteriormente”.

 

No Comments