October 20, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Si è inaugurata nelle sale espositive del Castello Normanno-Svevo di Mesagne la mostra d’Arte Contemporanea itinerante “Olio d’Artista”.

 

E’ il secondo appuntamento della sezione “Autunno d’Autore” del più ampio progetto “Stagioni d’Autore, Stagioni nel Cuore” organizzato dall’Associazione Culturale “Eterogenea” di Mesagne nell’ambito del progetto d’Arte “Le Ali di Mirna” con il patrocinio e il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Mesagne – Assessorato alla Cultura e la collaborazione dell’Associazione Culturale “Golem” di Bitonto.

Alla presenza del Sindaco della città di Mesagne dott. Pompeo Molfetta, dell’ ideatore e curatore M° Francesco Sannicandro, della prof..ssa Rita Fasano presidente di Eterogenea, la mostra, costituita da una collezione di 147 opere di artisti nazionali e internazionali, sino al 14 dicembre 2017 offrirà ai visitatori una personale interpretazione e riuso dei tradizionali contenitori dell’olio, la lattina metallica e la bottiglia di vetro.

 

Dice Francesco Sannicandro: “…gli artisti presenti nella mostra propongono infinite diverse maniere di accostarsi all’oggetto, che viene trattato in molteplici modi: la mostra stessa, in quanto unità di molteplicità, è quanto mai multiforme, anzi non ha una forma e un numero definito, si accresce di esposizione in esposizione. Le opere già viste diventano repertorio per altri artisti, in una moltiplicazione apparentemente senza fine. Lo stesso oggetto, bottiglia o lattina che sia, muta di opera in opera, rimanendo al tempo stesso immutata nella sua forma primigenia. Talvolta si fa fatica a riconoscerne la sagoma; talvolta viene smembrata, frantumata, fusa, nascosta, ri-creata, ma non possiamo ignorare che, in fondo, si parte sempre da una lattina o da una bottiglia. Gli artisti si sono così appropriati di oggetti di uso quotidiano, ponendo in relazione le loro storie e le loro funzioni nel momento stesso in cui ne hanno fatto un oggetto artistico. Sono state messe in relazione, cioè, la storia dell’oggetto di uso comune e quella dell’oggetto artistico all’interno di un processo che modifica entrambi: non più solo oggetto funzionale, né solo peraltro unicamente oggetto artistico, totalmente indipendente dal suo alter ego funzionale”(…)

 

“Una collezione, quindi, che tra celebrazioni di uno dei simboli fondamentali della mediterraneità, recuperi di immagini della tradizione, virtuosismi concettuali, allusioni religiose e profane, citazioni mitografiche e letterarie, ha raggiunto il notevole numero di 170 opere e che tende progressivamente ad assumere le caratteristiche di una summa dell’immaginario creativo, sollecitato dall’olio e dai suoi contenitori, tra omaggi beuysiani e antiche memorie cromatiche, ricostruzioni ludiche ed elaborazioni trasgressive: un olio sempre più d’artista” e una mostra che, oggi sempre più richiesta in diversi luoghi d’Italia e all’estero, merita di essere visitata.

 

La mostra gode del Patrocinio della Città di Mesagne/Assessorato alla Cultura, dell’Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, della fondazione “Dieta Mediterranea”, delle Accademie di Belle Arti di Brera, Bari e Lecce.

 

ll 30 novembre 2017 alle ore 18.00, nella Sala degli Stemmi del piano nobile del Castello Normanno-Svevo, la Fondazione “Dieta Mediterranea”, dopo un breve intervento del Dott. Gianfranco Ciola, Direttore del parco Regionale delle Dune Costiere, terrà una conferenza dal titolo “Alimentazione Umana. Tecnologia e Cultura”, una esposizione di stampo culturale sull’evoluzione dell’Uomo e sulla nascita e sviluppo della Dieta Mediterranea, a cura del Prof. Renato Guerriero, Vicepresidente della Fondazione, già Presidente della Cittadella della Ricerca di Mesagne (Br).

 

La mostra potrà essere visitata con i seguenti orari di apertura: dal martedì al giovedì 9.30-12.30/15.30-19.30; venerdì, sabato, domenica e giorni festivi 10.00-12.30/16.00-22.00; lunedì giornata di chiusura al pubblico.
Per info: 347 0080778 – e-mail lealidimirna@libero.it – Assessorato alla Cultura Città di Mesagne tel. 0831 776065.

No Comments