November 25, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Di seguito il messaggio dell’assessore alla P.I e Cultura Pennella, pubblicato oggi sulla pagina Facebook del Comune, in occasione dell’anniversario della morte dell’illustre concittadino Leonardo Leo.

 

“Il 31 ottobre di 276 anni fa ci lasciava un nostro illustre concittadino, il compositore Leonardo Leo.
Leo ha legato il suo nome a un patrimonio artistico e culturale di grande spessore e di importanza internazionale. Tale patrimonio è stato fondamentale per la nascita del “Barocco Festival Leonardo Leo”, la manifestazione dedicata alla musica antica che ogni anno si svolge nel suo nome, la cui direzione artistica è stata affidata al maestro Cosimo Prontera che ringrazio pubblicamente a nome dell’Amministrazione tutta.
Il Maestro Prontera, infatti, con il suo lavoro certosino, riesce ogni anno a recuperare, trascrivere e presentare una diversa opera di “Don Lionardo”, come veniva affettuosamente chiamato il nostro concittadino.
San Vito dei Normanni ha già dedicato a Leonardo Leo il corso e la piazza principali, il Liceo Scientifico e il monumento di largo San Domenico ma ha il dovere di continuare a ricordare sempre “Don Lionardo” per le sue doti artistiche e morali, in quanto le sue opere sono frutto di un lavoro instancabile, che solo chi ha una passione forte per il proprio lavoro riesce a compiere; senza dimenticare il fondamentale contributo apportato alla nascita della Scuola Musicale Napoletana.
Come cittadini non possiamo che essere orgogliosi di annoverare tra i nostri antenati un compositore di questo calibro, la cui grandezza risiede proprio nella sua umanità e nella sua cultura”.

Alessandra Pennella
Assessore alla Pubblica Istruzione e Cultura della città di San Vito dei Normanni

No Comments