July 22, 2024

Brundisium.net

È stato presentato oggi in conferenza stampa nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale di Fasano il calendario di iniziative “L’isola dei pescatori”; si tratta di appuntamenti, degustazioni, escursioni lungo la costa, dibattiti sul tema della pesca, videogames sempre attivi, showcooking con Almo Bibolotti, finalista di “Master Chef Italia”, ed ancora l’antico rito dell’immersione della testa in acqua “Aspettando il Sole”, che si svolgeranno a Torre Canne in piazza Eroi del Mare (la piazza centrale della località marinara) tra sabato 30 e domenica 31 agosto; mentre nella vicina Savelletri, in piazza Amati, sarà allestito nella stessa due-giorni un gazebo informativo sulle attività svolte dal Gruppo di azione costiera (Gac) “Mare degli Ulivi” che ha promosso l’intera iniziativa e di cui fa parte Fasano assieme ai Comuni di Polignano a Mare, Mola di Bari e Monopoli.
È toccato a Renzo De Leonardis, assessore comunale alle Attività produttive (nonché rappresentante del Comune di Fasano nel consiglio d’amministrazione del Gac) illustrare l’intera programmazione che è stata messa a punto di concerto con “Hullabaloo” (l’agenzia di comunicazione e organizzazione eventi cui il Gac ha affidato la gara per mettere a punto “L’isola dei pescatori”).
De Leonardis ha sottolineato «la valenza prettamente turistica della due-giorni, considerate le escursioni lungo la costa e nel nostro splendido parco archeologico egnatino che abbiamo voluto inserire nella programmazione degli appuntamenti; inoltre, c’è piaciuto richiamare nella scelta della data e della location il tradizionale rito propiziatorio dell’immersione all’alba del 1° settembre. Tuttavia, l’iniziativa mira a valorizzare il settore della pesca locale, sia per poter ancora affermarne il ruolo importante giocato nell’economia fasanese, sia per ricordarne e consolidarne la storia socio-popolare che è narrazione di sacrifici, passione, impegno, competenza di tutti gli addetti ai lavori della nostra marineria. I pescatori – ha aggiunto l’assessore – sono l’orgoglio della nostra Fasano che, del territorio, dànno l’immagine di una realtà vivace ed attenta alle migliori e più genuine tradizioni. Peraltro, nella programmazione della due-giorni, il Gac ha voluto che le iniziative potessero coinvolgere tutti – ha argomentato De Leonardis – grandi e piccini, ma anche chi, a vario titolo, opera sulle nostre marine, pescatori, piccole imprese di pesca-turismo, ristoratori, guide turistiche, per dare vita a quella che sarà, ne siamo certi, una grande festa del mare». D’accordo con l’assessore si è detto Pierantonio Munno, presidente del Gac “Mare degli Ulivi”, per il quale «la programmazione degli eventi qui a Fasano è l’unica, assieme a quella di Monopoli, dichiaratamente ed esclusivamente di marchio-Gac, ma che ha visto anche la collaborazione dello stesso Comune di Fasano che ringrazio: una sinergia vincente che fa del calendario di appuntamenti uno strumento di vera valorizzazione ed esaltazione del mare e della marineria locali. E proprio agli operatori della pesca – ha aggiunto Munno – che, con queste iniziative, conferiamo un ruolo da protagonista del territorio col quale interfacciarci per meglio comprenderne eventuali criticità, cui far fronte con la nostra azione di intercettazione di fondi comunitari da destinare al miglioramento dell’intero settore».
IL PROGRAMMA. Sabato 30 agosto. Uno stand a Torre Canne (in piazza Eroi del Mare) sarà aperto al pubblico alle ore 11 per essere chiuso alle 24; lo stand proporrà materiale divulgativo e sarà “teatro” di quasi tutte le iniziative in programma, presentate ed animate da Rossella Malerba. Peraltro, sarà l’occasione per illustrare il progetto “Bandiera Blu – Pesca Ambiente” che offrirà la possibilità di sottoscrivere il Codice Etico di Comportamento dei Pescatori. Sempre alle ore 11 si attiveranno brevi escursioni lungo la costa Torre Canne-Savelletri con l’imbarcazione di pesca-turismo “Francesco”; dalle ore 13 alle 14 è prevista la pausa-pranzo con possibilità di scelta dei ristoranti locali che hanno aderito all’iniziativa di proporre un menu fisso del Gac a base di pesce del posto e a prezzi concordati; dalle ore 14 brevi escursioni lungo la costa con il pesca-turismo “Martellotta”; dalle ore 18 e fino alle 20, in due tranche di un’ora ciascuna, “Cultural Happy Hour”, ossia escursioni al parco archeologico di Egnazia con le guide di “PugliAvventura” (e il contributo di 5 euro); dalle ore 18 alle 19.30 attività ludico-ricreative rivolte ai bambini con “Happy Centro Animazione”, mentre alle 19 l’inaugurazione ufficiale dello stand e l’apertura di un percorso informativo aperto al pubblico sul tema “Consumare il pescato locale” nel quale verrà proposto anche un momento di degustazione a tema; dalle 20.30 alle 21.30 si terrà lo spazio dedicato alla lettura di aneddoti, curiosità, poesie, favole, novelle marinaresche e piccoli racconti dedicati al mare, mentre dalle 22 alle 23 si potrà assistere alla proiezione di un video-documentario a tema cui seguirà un breve dibattito.
Domenica 31. Lo stand a Torre Canne si aprirà alle ore 10 per essere chiuso sempre alle 24. Anche nella giornata domenicale, con l’animazione e la presentazione di Rossella Malerba, si potrà firmare il Codice Etico di Comportamento dei Pescatori e aderire all’escursione nel parco archeologico di Egnazia con le guide di ”PugliAvventura”, mentre alle 11 si potranno effettuare brevi escursioni lungo la costa con il pesca-turismo “Fratelli Argento”; dalle ore 12 alle 13 verrà riaperto il percorso “Consumare il pescato locale” con degustazioni a tema e dalle 13 alle 14 i ristoranti del posto aderenti all’iniziativa proporranno i menu del Gac a prezzi concordati. Alle 14 riprenderanno le escursioni lungo la costa con il pesca-turismo “Veleno”, mentre dalle 15 alle 16 si svolgeranno attività ludico-ricreative dedicate ai bambini ed al concorso “A pesca con il nonno” che proseguirà fino alle 19 lungo la banchina del porto di Torre Canne. Anche in questa giornata domenicale dalle ore 18 alle 20, in due tranche da un’ora ciascuna, si potranno effettuare escursioni al parco archeologico di Egnazia, grazie alle guide di “PugliAvventura”, mentre dalle 22 alle 23 showcooking con Almo Bibolotti, finalista di “Master Chef Italia”. Dalle ore 24 la location degli appuntamenti si sposterà da piazza Eroi del Mare alla spiaggia libera di Torre Canne, dinanzi al lido “La Zanzara” dove, fino alle ore 2 della notte si potrà assistere allo showcase del gruppo di musica popolare “Egnathium”, in attesa di potersi abbandonare all’antico rito popolare locale di “Aspettando il sole” quando, all’alba del 1° settembre, le persone già presenti (e quelle che vorranno vivere questo particolare momento propiziatorio e che, quindi, raggiungeranno Torre Canne) immergeranno la testa in acqua, a mo’ di scaramantico rito contro il mal di testa e ogni malessere: un momento suggestivo che potrà essere immortalato anche fotograficamente, grazie ad Annarita Casale che, su richiesta, effettuerà un servizio di “click” a quanti desidereranno avere un ricordo della rituale immersione della testa in acqua, foriera di benessere per un anno intero.

No Comments