May 25, 2024

Brundisium.net


“Passeggiata fra gli ulivi risultati positivi a Xylella sopravvissuti agli abbattimenti.” si chiama l’evento del 12 aprile organizzato dal Gruppo di lavoro “Geografie per la Società” (GeSo) dell’Associazione Geografi Italiani (AGeI) in collaborazione con l’Associazione “MalaChianta” (Squinzano) e con l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore ad indirizzo Scientifico – Commerciale – Tecnologico “Epifanio Ferdinando” di Mesagne nell’ambito dell’evento internazionale “Night of Geography”, promossa da EUGEO e IGU, International Geographical Union.

21 studenti di Scienze Applicate e del Tecnico Economico e tre docenti del Progetto Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento sulla Bioeconomia, convenzione tra l’Istituto Ferdinando di Mesagne e l’Università di Foggia, hanno partecipato all’evento presso le campagne tra Trepuzzi e Squinzano, per riflettere sugli scenari per preservare e recuperare l’inestimabile valore degli ulivi, della nostra storia e delle nostre tradizioni agricole e del nostro futuro nel Salento.

Relatori la Prof.ssa Margherita Ciervo (Geografa UniFoggia e University dof Liège), l’agronoma dott.ssa Emanuela Sardella, Giuliana Mastroleo dell’Associazione Malachianta, Fabrizio Semeraro, giornalista, regista, Associazione Ulivivo e alcuni proprietari terrieri di uliveti scampati agli abbattimenti.

Obiettivi della giornata:
– Mostrare gli ulivi che nel 2015 erano stati dichiarati positivi a Xyella ma mai abbattuti e che oggi si presentano in pieno stato produttivo e vegetativo in zona dichiarata infetta;
– Ascoltare la testimonianza di chi in quei giorni combatteva a difesa degli ulivi e della propria Terra;
– Ripercorrere i nodi salienti della “questione Xyella” da un punto di vista territoriale, sociale e geopolitico;
– Insieme agli studenti della scuola, da un lato, riflettere sugli scenari che si profilano all’orizzonte e, dall’altro, immaginare alternative possibili e scenari di azione, con particolare riguardo alla dimensione comunitaria, che possano preservare e recuperare l’inestimabile valore di questi luoghi.

Link evento: https://www.geonight.net/24158-3/

No Comments