July 16, 2024

Brundisium.net

Il primo incontro è dedicato all’inclusività nell’esperienza culturale e teatrale, uno speciale focus dedicato al teatro per e con le persone con disabilità: ospiti il regista Tonio De Nitto e l’attore Fabio Tinella di Factory Compagnia Transadriatica.

Il Mediaporto di Brindisi comincia martedì 14 maggio con l’incontro TUTTE LE STORIE DEL MONDO il suo viaggio nel mondo della narrazione, dei libri, della ricerca più sensibile legata al racconto con un cartellone di eventi che traccia già una rotta che guarda lontano.
Si tratta di un ricco programma frutto della sinergia tra Regione Puglia, Polo BiblioMuseale di Brindisi, Provincia di Brindisi, Teatro Pubblico Pugliese e Santa Teresa spa, e che si affianca alle altre azioni di sistema che sono in corso in questi mesi tra le quali, la principale, la creazione del Ministero dei Sogni, l’ osservatorio di innovazione culturale ed educativa che proprio in questi mesi muove i primi passi.

QUESTO MARE È PIENO DI VOCI E QUESTO CIELO PIENO DI VISIONI, questo il titolo del visionario programma di avvio, prende il via martedì 14 maggio alle ore 17.30 con l’incontro TUTTE LE STORIE DEL MONDO. Protagonisti il regista Tonio De Nitto e l’attore Fabio Tinella, autori con Factory Compagnia Transadriatica di una delle più interessanti ricerche nazionali sul teatro con persone con disabilità.
L’incontro sarà una condivisione aperta con il pubblico rispetto alla loro esperienza che li ha portati a condurre una ricerca specifica su questo tema in rete con le più importanti realtà europee. Si tratta di una speciale sensibilità attenta alla diversità non in una chiave, seppur nobile, di assistenza, ma in una chiave di mondi altri, diversi, ugualmente ricchi che si incontrano senza gerarchie nel campo dell’arte, nello spazio vuoto del palco teatrale, nel tempo della creazione artistica. Probabilmente una delle chiavi più belle e coraggiose per accorgersi e interessarsi all’Altro, chiunque sia, e uscire dal continuo individualismo, così schiacciante oggi anche nella creazione artistica.

L’incontro è anche la tappa conclusiva del progetto teatrale TUTTE LE STORIE DEL MONDO, che attivo a Brindisi da oltre due anni, rappresenta la più partecipata rassegna di teatro per le nuove generazioni che si svolge in città. Il progetto teatrale, che gode del sostegno del Comune di Brindisi, è frutto della sinergia artistica della stessa compagnia Factory di De Nitto e Tinella, della compagnia INTI di Luigi D’Elia e di Meridiani Perduti Teatro di Sara Bevilqua, reduce dal fresco riconoscimento come Migliore attrice per il Premio Eolo 2024, il principale riconoscimento nazionale dedicato alla ricerca nel teatro ragazzi. Segno, ancora una volta, della salute del talento teatrale brindisino.

Il prossimo incontro sarà con Monica Morini, il prossimo 17 maggio, autrice e attrice fondatrice della Casa delle Storie di Reggio Emilia e curatrice da anni del Festival Reggio Narra, alla quale è assegnato il compito di inaugurare nel Mediaporto il cammino sulla lettura ad alta voce, come esperienza di incontro, benessere, scoperta dell’altro, ma anche della tenerezza, della cura, della vita delle parole.

Il programma del Mediaporto, progetto culturale curato da Luigi D’Elia, consulente per Santa Teresa spa e a servizio del sistema istituzionale della nuova biblioteca, comincia quindi a caratterizzare il Mediaporto come “porto della parola” e del suo potere trasformativo affacciato sul mare Adriatico, aperto al Mediterraneo, proteso al futuro che dal mare prende le rotte della sua ricerca sempre indirizzata allo scambio, l’incontro, il viaggio, la scoperta del nuovo.

Tutte le info sui canali social dello spazio e al numero

COMUNICATO STAMPA

No Comments