November 30, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

E’ notizia di questi giorni la firma di un protocollo d’intesa siglato presso l’ufficio territoriale del Governo di Brindisi tra il Prefetto S.E. Annunziato Vardè ed il Sindaco del Comune di Carovigno al fine di promuovere l’impiego dei migranti, ospitati nei centri di prima accoglienza, in progetti di pubblica utilità.

 

Quanto sopra, in attuazione di un provvedimento del Ministero degli interni, previsto dal decreto legge 17 febbraio 2017 n.13, volto ad agevolare i processi di integrazione e socializzazione con le comunità locali.

 

Una misura che non comporta costi aggiuntivi per le amministrazioni locali ma un’opportunità sotto diversi punti di vista, se gestita nell’ottica di fornire nuovi servizi in ambiti sinora trascurati per la mancanza di risorse finanziarie o per la ridotta disponibilità di personale.

 

 

L’ADOC di Brindisi già impegnata con propri operatori nell’ambito del progetto di servizio civile nazionale denominato “Informazione per tutti” finalizzato alla tutela, l’informazione e all’integrazione degli stranieri ritiene la misura varata dal Governo degna della massima attenzione.

 

Per quanto sopra, nell’esprimere apprezzamento per l’attività posta in essere dalla Prefettura, rivolgiamo un appello alle amministrazioni comunali del territorio, Comune di Brindisi in testa , affinchè si avvii quanto prima l’iter per l’approvazione dei progetti. Parlare di pulizia degli arenili e del verde lungo la costa, ad esempio, potrebbe rappresentare per la città di Brindisi un utile strumento di promozione turistica oltre che sociale.

 

comunicato stampa Adoc

No Comments