October 30, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Venerdì 21 giugno, a partire dalle ore 19.30, presso il Chiostro di San Francesco nel Municipio di Ostuni, nella centralissima piazza delle Libertà, in prossimità della giornata mondiale del Rifugiato 2019, si terrà l’iniziativa denominata “Incontri senza confini”, una serata di incontri tra persone, operatori, ospiti, associazioni, medici, artisti, registi di diversi paesi del mondo.
La serata, promossa dal Forum per Cambiare l’Ordine delle cose della provincia di Brindisi e dalla Cooperativa Solidarietà e Rinnovamento che gestisce lo SPRAR- Servizio di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (Ora Siproimi) di Ostuni dal 2001 si aprirà con l’esibizione del gruppo dei Makrù e loro percussioni africane e con la presentazione del Forum per cambiare l’Ordine delle cose della provincia di Brindisi. Subito dopo i saluti del sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo sarà presentato lo SPRAR come modello di accoglienza a cura della cooperativa sociale Solerin, con l’intervento di Maurizio Guadalupi e alcune testimonianze degli ospiti. Seguirà la proiezione del cortometraggio “Apolide” scritto da Alessandro Zizzo e Maristella Tamborrino, diretto dallo stesso Zizzo e prodotto dalla Sinossi Film di Pietro Manigrasso e da Agorà, in collaborazione con Apulia Film Commission. Seguirà un dibattito con il regista Alessandro Zizzo e il dott. Domenico Galletta, medico dell’Istituto Tumori di Bari. Il cortometraggio, infatti, tratto da una storia vera, narra l’amicizia tra il medico e un suo paziente originario della Guinea che combatte la sua battaglia contro il cancro.
Nel corso della serata sarà presentata la campagna nazionale “Io Accolgo” promossa da 42 organizzazioni sociali, tra cui il Cnca, per la valorizzazione e l’intreccio di prassi solidali individuali e collettive.
La serata terminerà con la musica selezionata da Dino Montanaro e degustazioni locali ed internazionali.
L’ingresso è gratuito e aperto a tutta la cittadinanza.
Fanno parte del Forum per cambiare l’ordine delle cose della provincia di Brindisi Libera, CSV- Centro per i Servizi del Volontariato della provincia di Brindisi, Migrantes, MEIC, AIFO, Arci, UniTre, ANPI, Associazione Compagni di strada, Caritas, Coop Sociale Solidarietà e Rinnovamento, comunità africane,singoli cittadini e associazioni varie. All’evento hanno collaborato le parrocchie della città di Ostuni.

No Comments