April 13, 2024

Brundisium.net

Nelle scorse ore l’Amministrazione Comunale ha effettuato la consegna dei lavori per l’avvio del cantiere della scuola di via Bilotta.

“Finalmente ci siamo. Tra pochi giorni – commenta il Sindaco Antonello Denuzzo – cominceranno i lavori che trasformeranno un luogo diventato simbolo di incuria e abbandono in una scuola a misura di bambino, un ambiente pensato per la socialità e la crescita.”

Il progetto di recupero, finanziato con circa 830 mila euro con fondi del PNRR per la messa in sicurezza e riqualificazione di immobili da destinare ad asili nido e scuole dell’infanzia, è stato successivamente ampliato dall’Amministrazione Comunale con lo stanziamento di ulteriori 500 mila euro dopo che i tecnici hanno verificato lo stato di compromissione dei pilastri presenti.

“Il recupero di questo immobile – prosegue il Sindaco Antonello Denuzzo – ha richiesto un investimento ulteriore da parte dell’Amministrazione Comunale. Non ci siamo sottratti perchè si tratta di un intervento con un forte impatto sociale. Grazie alla scuola sottrarremo dal degrado un immobile che negli anni è stato un attrattore di fenomeni di microcriminalità e, allo stesso tempo, offriremo un nuovo asilo pubblico per le tante famiglie francavillesi con bambini piccoli.”

L’edificio di via Bilotta, risalente all’inizio degli anni ’80, è entrato in funzione per pochi anni prima di essere chiuso per problemi strutturali. Il progetto dei lavori prevede la riqualificazione funzionale e la messa in sicurezza della scuola con l’adeguamento antisismico, nuovi impianti idrico, fognario, elettrico, termico e la sostituzione delle strutture conservando la sagoma esterna delle murature. Il tutto corredato con impianti fotovoltaici per la produzione di elettricità e acqua calda.

I 640 metri quadrati della struttura ospiteranno tre sezioni scolastiche dotate di spogliatoio, aula, zona riposo e servizi igienici. Le aree comuni saranno strutturate con una sala per attività ludico-educative, cucina, aula insegnanti e deposito per l’attrezzatura didattica. La nuova scuola sarà completata da una ampia area verde attrezzata con giochi per i bambini e angoli dedicati ai momenti di svago.

“Abbiamo scelto – conclude l’Assessora ai Lavori Pubblici Annalisa Toma – di lavorare sul recupero dell’esistente anche in un’ottica di economia circolare. Abbiamo il dovere, laddove è possibile, di tradurre i principi generali in politiche attive. La scuola di via Bilotta è un esempio di riutilizzo e di valorizzazione di risorse che diversamente andrebbero irrimediabilmente perse, ma anche di prevenzione nell’uso del suolo.”

Con il recupero di questo immobile aumenterà l’offerta di spazi educativi per le famiglie con figli della fascia d’età 0-3 anni. Un’autentica occasione di riscatto per un immobile che da 40 anni versa in stato di completo abbandono e una opportunità per tanti genitori.

Comune di Francavilla Fontana

No Comments