July 22, 2024

Brundisium.net

La vergognosa persistenza di lunghissimi tempi di attesa per curarsi nel servizio sanitario pubblico pugliese e la contemporanea possibilità, altrettanto vergognosa, di curarsi subito pagando le prestazioni privatamente, non solo confliggono con il diritto alla salute costituzionalmente garantito, ma contemporaneamente realizzano una inaccettabile discriminazione nei confronti di chi, già con un reddito insufficiente, non può pagarsi le cure dopo aver già finanziato con le tasse il servizio sanitario.

 

La proposta di legge regionale Amati, prevedendo di sospendere la libera professione dei medici pubblici (attività intramoenia) quando i tempi di attesa superino quelli dell’attività privata, chiarisce che il dipendente pubblico deve prima di tutto concorrere al pieno funzionamento del servizio pubblico e solo dopo può svolgere la libera professione. Quest’ultima, infatti, non è un diritto del medico ma, piuttosto, secondo la legge una possibilità in più per il paziente a parità di condizioni di accesso.

 

Per queste ragioni chiediamo di portare alla discussione del Consiglio Regionale ed alla rapida approvazione la proposta di legge Amati.

 

A tal fine l’associazione Forum Ambiente Salute e Sviluppo lancia una petizione, con raccolta di firme, indirizzata al Presidente del Consiglio Regionale e al Presidente della Giunta Regionale della Puglia affinchè questa proposta di legge venga portata in votazione in tempi brevissimi.

 

Invitiamo tutti, cittadini e associazioni, ad essere parteciti e compartecipi di questa iniziativa che riteniamo essere di civiltà e di giustizia sociale.

 

La raccolta di firme avverrà con le seguenti modalità:
per collaborare alla raccolta si può richiedere copia del modello, per restituirlo una volta compilato e completato, al seguente indirizzo email : forum.ambiente@libero.it
in piazza, nelle date che verranno debitamente rese note
sulla piattaforma Change.org al seguente link: https://www.change.org/p/presidente-del-consiglio-regionale-puglia-stop-ai-tempi-di-attesa-per-curarsi-firma-la-petizione

 

 

FORUM AMBIENTE , SALUTE E SVILUPPO

No Comments