November 24, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di San Michele Salentino intende partecipare al finanziamento pubblico per l’aggiornamento del Piano Comunale di Protezione Civile e per l’implementazione delle dotazioni generali per la prevenzione del rischio idrogeologico sull’intero territorio comunale.

Il sindaco Giovanni Allegrini e Michele Salonna, consigliere delegato alla protezione civile, stanno seguendo da vicino questa fase del procedimento in quanto è preciso intendimento di questa Amministrazione, mettere in sicurezza le zone del territorio particolarmente vulnerabili in relazione alle alluvioni ed agli allagamenti anche di centri abitati oltre che in relazione a tutti i rischi di protezione civile.

Il Comune, infatti, ha preparato una specifica progettualità per partecipare alla selezione: il bando per la selezione di proposte volte all’implementazione dei Piani di Protezione Civile con riferimento alla previsione e contrasto del rischio idraulico ed idrogeologico, POR Puglia 2014-2020 Azione 5.1, prevede tra le altre procedure, l’obbligo di coinvolgere il Partenariato Economico e Sociale PES della Regione Puglia in relazione al protocollo d’intesa del 22 ottobre 2015 sottoscritto dal PES con ANCI Puglia (punto 3.2 del bando).

Ieri, lunedì 17 agosto 2020, a seguito di apposita convocazione a tutte le parti interessate, si è svolta una riunione in cui è stato illustrato il progetto e sono stati acquisiti suggerimenti e proposte. Il Comune di San Michele Salentino partecipa per un finanziamento diviso in due macro-aree d’intervento ed in questa fase la collaborazione con le parti interessate della società civile, è passaggio utile, costruttivo e necessario per la completezza della domanda di partecipazione alla selezione e per il concreto raggiungimento dell’obiettivo di sicurezza per la popolazione e per i cittadini.

 

Il Comune di Ostuni si sta candidando al finanziamento POR PUGLIA 2014-2020 – Azione 5.1 (sub-Azione 5.1.d) per la selezione di proposte progettuali volte all’implementazione dei Piani Comunali di Protezione Civile per la previsione, prevenzione e contrasto del rischio idraulico ed idrogeologico nonché per l’implementazione delle dotazioni generali per la prevenzione del rischio idrogeologico sull’intero territorio comunale.
Il 18 agosto scorso si è svolta, a seguito di apposita convocazione a tutte le parti interessate, una riunione del PES in cui è stato illustrato il progetto e sono stati acquisiti suggerimenti e proposte.
Il Comune di Ostuni partecipa per un finanziamento mirante sia all’adeguamento del vigente Piano di Protezione Civile Comunale che all’implementazione delle dotazioni strumentali di monitoraggio ed allarme in caso di eventi alluvionali ed in questa fase la collaborazione con le parti interessate della società civile, è passaggio utile, costruttivo e necessario per la completezza della domanda di partecipazione alla selezione e per il concreto raggiungimento dell’obiettivo di sicurezza per la popolazione e per i cittadini.
Il Sindaco Guglielmo Cavallo e l’Assessore con delega alla Protezione Civile Giuseppe Corona, stanno seguendo da vicino questa fase del procedimento in quanto è preciso intendimento di questa Amministrazione mettere in sicurezza le zone del territorio particolarmente vulnerabili in relazione alle alluvioni ed agli allagamenti anche di centri abitati oltre che in relazione a tutti i rischi di protezione civile.
Il Comune ha preparato una specifica progettualità per partecipare alla selezione. Il bando per la selezione di proposte volte all’implementazione dei Piani di Protezione Civile con riferimento alla previsione e contrasto del rischio idraulico ed idrogeologico, POR Puglia 2014-2020 Azione 5.1 e prevede, tra le altre procedure, l’obbligo di coinvolgere il PES – Partenariato Economico e Sociale della Regione Puglia in relazione al protocollo d’intesa del 22 ottobre 2015 sottoscritto dal PES con ANCI Puglia (punto 3.2 del bando).

No Comments