July 15, 2024

Brundisium.net

Dopo le tante assemblee svolte in tutto il territorio nazionale, “Potere al Popolo” farà il suo esordio anche a Francavilla Fontana. Nella città degli Imperiali, infatti, si terrà un’assemblea pubblica in cui saranno discusse le proposte di candidatura per il collegio Puglia 12 e si getteranno le basi organizzative per la prossima campagna elettorale (i lavori avranno luogo in Corso Umberto I 64 – presso la saletta del Bar del Corso – a partire dalle ore 20:30).

 

Il primo obiettivo in vista delle elezioni politiche del 4 marzo è la creazione di una lista popolare; perciò dopo decenni di candidature calate dall’alto saranno le assemblee territoriali a decidere i propri rappresentanti in parlamento.

 

“Potere al Popolo” è il movimento politico che vuole ricostruire la sinistra in Italia partendo dai territori e mettendo insieme la sinistra reale, quella invisibile ai media, che vive nei conflitti sociali, nella resistenza sui luoghi di lavoro, nelle lotte, nei movimenti contro il razzismo, per la democrazia, i beni comuni, la giustizia sociale, la solidarietà e la pace. Un movimento di lavoratrici e lavoratori, di giovani, disoccupati e pensionati, di competenze messe al servizio della comunità, di persone impegnate in associazioni, comitati territoriali, esperienze civiche, di attivisti e militanti, che coinvolge partiti, reti e organizzazioni della sinistra sociale e politica, antiliberista e anticapitalista, comunista, socialista, ambientalista, femminista, laica, pacifista, libertaria che in questi anni sono stati all’opposizione e non si sono arresi.

 

Chi ha aderito a “Potere al Popolo” sa che è giunto il momento di unire tutte le lotte degli ultimi anni in una sola voce (si pensi alle tante esperienze di mutualismo e solidarietà sociale; alle mobilitazioni contro il Jobs Act, la Buona Scuola, la legge Fornero, il Fiscal Compact, lo Sblocca Italia, il pareggio di bilancio in Costituzione, l’Alternanza scuola-lavoro; alle lotte per la difesa della Costituzione, le lotte dei lavoratori, le battaglie contro le grandi opere).

 

Perciò proponiamo a tutte le forze politiche e sociali, alle associazioni, ai movimenti, ai comitati locali, ai singoli militanti che si ritrovano in queste lotte, in queste idee e in questi valori, di partecipare all’assemblea di giovedì 11 gennaio per costruire nei comuni del nostro collegio un percorso politico popolare.

Insieme possiamo rimettere il potere nelle mani del popolo, possiamo cominciare a decidere delle nostre vite e delle nostre comunità.

 

c.s.

No Comments