July 25, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

La Presidenza del Consiglio dei Ministri il 25 Giugno ha stanziato delle somme a sostegno dei progetti estivi per minori. Il Comune di Latiano è risultato beneficiario di circa 30mila euro, senza nessuna lode per l’amministrazione Maiorano/De Punzio che non ha intercettato alcun finanziamento ma è stata semplicemente oggetto di trasferimenti statali nell’ambito delle misure attuate dal governo centrale nella cosiddetta Fase 2.

La coppia Maiorano/De Punzio, invece, è riuscita a distinguersi negativamente sulle procedure con cui impiegare queste somme con la solita “trasparenza” che la contraddistiungue. Infatti, mentre gli ambiti territoriali prossimi e i comuni limitrofi hanno attivato giustamente una procedura di gara e selezione di progetti con evidenza pubblica, l’Amministrazione Maiorano/De Punzio ha deciso di negare ogni evidenza pubblica affidando la gestione ad un team cooperativa-associazione per oltre 28mila euro.
Nulla di illegale per carità, ma nemmeno tanto trasparente. Le acque si sono intorpidite ancora di più quando sono state verificate le realtà coinvolte nel progetto e individuati gli spazi utilizzati che beneficeranno di quota parte degli oltre 28 mila euro.

Sarà una coincidenza che i soggetti coinvolti nel progetto finanziato dal Comune siano tutti ricondicibili a prossimi candidati, o parenti degli stessi, nelle liste dei due candidati sindaci che adesso governano insieme Latiano ma che furbescamente si presentano all’elettorato in maniera contrapposta?

È mai possibile che la tanto decantata “trasparenza” dalla coppia Maiorano/De Punzio abbia generato una simile coincidenza a pochi mesi dalle elezioni?

È mai possibile che chi per anni ha urlato di essere stato cacciato per la sua onestà e per la richiesta di un codice etico sugli appalti, oggi taccia solo per mero opportunismo politico e ritorni nelle braccia di chi lo ha defenestrato?
Latiano merita di più

Non può continuare ad essere l’esempio negativo di una politica della spartanza che ricorda i peggiori anni 80/90 con finte divisioni elettorali buone solo a prendere in giro gli elettori!
Come coalizione politica a sostegno del candidato sindaco Claudio Ruggiero siamo convinti che il prossimo consiglio comunale evidenzierà la falsità di questa finta divisione tra i due azionisti di maggioranza dell’attuale amministrazione che al momento si scambiano solo pessime cambiali elettorali.

Il GiocaEstate del 2020 è l’emblema di come la cosa pubblica sia stata gestita in questi ultimi cinque anni a Latiano e su come il bene comune sia stato piegato all’interesse supremo della poltrona per pochi.
È ora di cambiare

e di dire basta alla mancanza di ogni forma di trasparenza amministrativa e di cattivo governo della cosa pubblica. Questa esigenza ci rende ancora più consapevoli e certi che l’unica alternativa credibile per il paese sia la vittoria di CLAUDIO RUGGIERO e delle forze oneste, sane e libere che lo sostengono.

Le forze politiche a sostegno di
CLAUDIO RUGGIERO

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com