October 28, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Nella mattina del 17 luglio 2020, in Torchiarolo (BR) e Squinzano (LE), i Carabinieri della Compagnia di Brindisi, collaborati nella fase esecutiva dal Nucleo Cinofili Carabinieri di Modugno (BA), hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, agli arresti domiciliari e di applicazione dell’obbligo di dimora – emessa dal GIP del Tribunale di Brindisi su richiesta della locale Procura della Repubblica – nei confronti di 3 soggetti, ritenuti responsabili, a vario titolo, di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, con l’aggravante della recidiva per uno di essi. L’indagine, condotta dal gennaio 2019 a gennaio scorso, anche tramite attività tecnica, ha consentito di:

– documentare uno spaccio di sostanze stupefacenti (oltre 40 cessioni fra hashish e marijuana) con acquirenti provenienti soprattutto dalla provincia di Lecce, in particolare Surbo, Galatina, Gallipoli;

– sequestrare complessivamente 7,510 chilogrammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” e più di 50 grammi di “hashish”, nonché molteplice materiale per la coltivazione della marijuana ed il confezionamento dello stupefacente;

Nello stesso contesto sono state altresì eseguite ulteriori perquisizioni domiciliari nei confronti di indagati non colpiti dalla presente misura.

No Comments