June 17, 2024

Brundisium.net

Brindisi si prepara a prendere il centro della scena velica italiana: cresce l’attesa a circa 30 giorni dall’apertura ufficiale del Campionato Italiano di Vela d’Altura Edison Next 2024, la prima delle cinque Regate FIV di cartello della stagione, che assegna gli scudetti tricolore in uno dei settori di maggiore interesse e impegno dell’attività della Federazione Italiana Vela. La vela d’altura riunisce infatti centinaia di imbarcazioni cabinate e migliaia di velisti di ogni età ed esperienza, un bacino di utenza e di passioni straordinario.

Il Campionato Italiano di Vela d’Altura Edison Next di Brindisi 2024, di recente presentato alle istituzioni locali coinvolte nel progetto, è anche un’edizione storica, perché segna il trentennale dell’evento. L’edizione numero 30 è organizzata su assegnazione federale dal Circolo della Vela Brindisi, in collaborazione con l’associazione di classe, l’Unione Vela d’Altura Italiana (UVAI). Una scelta che premia questa splendida località della Puglia (VIII Zona FIV) affacciata sull’Adriatico, legata all’intensa attività velica anche nell’Altura.

La cerimonia di apertura del campionato è prevista martedì 25 alle ore 18:30. Le regate sono in programma da mercoledì 26 a sabato 29, giorno nel quale si svolgerà anche la cerimonia di premiazione e chiusura.

Le regate si svolgeranno da mercoledì 26 a sabato 29 giugno, correranno su percorsi tecnici a bastone (bolina-poppa) sul campo di gara nelle acque a nord del porto di Brindisi secondo le regole della Normativa Altomare FIV 2024. A dare la caccia ai titoli italiani in palio, sono attese una cinquantina di barche tra i 10 e i 16 metri che arrivano da tutta Italia.

Gli scafi della flotta velica d’altura sono yacht cabinati progettati per fare sia crociere che regate e divisi in categorie in base alla dimensione e alle attrezzature. Le regate si corrono utilizzando il sistema di stazza ORCi (Offshore Racing Congress International), che consente un confronto tra scafi diversi. Le imbarcazioni sono divise in Classe ORC “0” (le più grandi) e Classe ORC “C” (le più piccole), suddivise tra le Classi 0, A, B e C Regata e Crociera/Regata. Ciascuna di queste Classi assegna il titolo di Campione Italiano di Vela d’Altura Edison Next.

A oggi risultano iscritte circa 40 barche, con una impennata negli ultimi giorni. Tra i team iscritti brillano anche due campioni italiani in carica, in veste di defender: Guardamago III, Italia Yachts 11.98 di Massimo Piparo, e Blue Sky, Swan 45 di Claudio Terrieri. Sarà in regata anche Sugar 3, team italo-estone recentemente vincitore del Campionato Mediterraneo ORC a Sorrento. Occhi puntati anche su Morgan V di Nicola De Gemmis e sul Comet 50 Verve Comer di Giuseppe Greco, già vincitore della Brindisi-Corfù e protagonista alla Middle Sea Race.

È importante ricordare che entro il 25 maggio ci si può iscrivere senza incorrere nella penale: per i ritardatari la tassa di iscrizione sarà aumentata del 50%.

Qui il sito del campionato e il link per iscriversi: https://www.circolovelabrindisi.it/campionato-italiano-assoluto-daltura-2024/

L’importanza delle regate come opportunità di sviluppo turistico delle località che le ospitano è ormai accertata, anche all’Italiano Altura Edison Next di Brindisi questo tema è centrale, al punto che gli organizzatori hanno previsto per regatanti e accompagnatori, la possibilità di usufruire gratuitamente degli stabilimenti balneari del litorale di Brindisi. Inoltre si organizzeranno su prenotazione visite guidate al centro storico di Brindisi e Ostuni e nella vicina riserva naturale di Torre Guaceto, nonché la partecipazione a mostre o eventi in programma in città.

Alla presentazione di qualche giorno fa il Presidente FIV Francesco Ettorre ha sottolineato: “Sul grande attaccamento della città di Brindisi allo sport della vela non abbiamo mai avuto dubbi, ma il prossimo Campionato italiano di vela d’altura Edison Next sta dimostrando anche una grande capacità organizzativa del Circolo della Vela che ha fortemente voluto che questo appuntamento si svolgesse proprio a Brindisi”.

Il Presidente del Circolo della Vela di Brindisi Gaetano Caso, da parte sua, ha ricordato: “Il CVB sta facendo grandi sforzi per creare le condizioni ideali richieste da un appuntamento velico di tale importanza. Saranno presenti in città centinaia di velisti e i loro accompagnatori e non a caso si è reso necessario bloccare per tempo una adeguata disponibilità alberghiera. Tutto questo è stato possibile grazie al sostegno della Regione Puglia, del Comune di Brindisi, degli altri enti del territorio e di sponsor privati”.

Giovanni Brianza, CEO di Edison Next, società del Gruppo Edison Title sponsor dell’evento:

“Rinsaldiamo il nostro legame con la FIV supportando anche quest’anno il Campionato Italiano Assoluto d’Altura. Ci fa molto piacere sostenere un evento che contribuisce a rendere la vela azzurra una delle migliori nel panorama mondiale dell’Altomare e che in questa edizione si svolge su un territorio fondamentale per il percorso di transizione energetica del Paese. Agli atleti che gareggeranno per gli ‘scudetti’ della Vela d’Altura auguriamo ‘buon vento’”.

IL PROGRAMMA

24 GIUGNO
ore 9:00-19:00 perfezionamento iscrizioni e controllo delle stazze

25 GIUGNO
ore 08:30 – 18:00 controllo delle stazze
ore 18.30 cerimonia di apertura con intervento di autorità e sponsor e, a seguire, cocktail di inaugurazione

26 GIUGNO
ore 10.00 briefing tecnico, a seguire regate
ore 17:00 “Pasta Party” riservato agli equipaggi
ore 20:00 Serata musicale

27 GIUGNO
Tutta la giornata: regate
ore 17:00 “Pasta Party” riservato agli equipaggi
ore 21:00 cena di Gala su invito riservata ad armatori e sponsor

28 GIUGNO
Tutta la giornata: regate
ore 19:00 “Pasta Party” riservato agli equipaggi
ore 20:00 Crew Party con musica dal vivo

29 GIUGNO
Tutta la giornata: Regate e Premiazione finale
ore 19:00 Cocktail e aperitivo di saluti

FIVILLAGE – Come in tutte le Regate FIV, il cuore dell’evento a terra sarà il FIVillage, che ospiterà stand e servizi che animeranno il pre e post-regata, nonché il palco ufficiale per le cerimonie di apertura e premiazione.

Nei giorni del campionato saranno diffusi comunicati stampa quotidiani con risultati e una selezione fotografica. Inoltre sarà fornito il link a un media cloud dove scaricare foto libere da diritti e immagini video.

Title sponsor dell’evento è il partner FIV Edison Next, mentre gli sponsor ufficiali del Circolo della Vela sono “Intesa San Paolo” e “Consorzio Build”. In qualità di partner ufficiale del Circolo della Vela per il Campionato italiano vi è Confindustria Brindisi, a cui si aggiungono numerosi sponsor tecnici.

EDISON NEXT – Da oltre un anno è partner della FIV con cui condivide valori come determinazione, resilienza, velocità, innovazione, spirito di squadra, sostenibilità. Edison Next è la società del Gruppo Edison che accompagna clienti e territori nel loro percorso di decarbonizzazione e transizione ecologica, attraverso una piattaforma di soluzioni innovative ed efficienti per l’ottimizzazione dei consumi e la decarbonizzazione in cui tecnologia e digitale giocano un ruolo chiave, con l’obiettivo di massimizzare competitività e performance. Inoltre, Edison Next è attiva nel settore della circular economy e dei servizi ambientali ed è impegnata nello sviluppo del mercato del biometano e dell’idrogeno. Edison Next ha le competenze e gli asset per fornire soluzioni integrate attraverso un approccio end-to-end: dalla consulenza energetica ed ambientale e dalla definizione degli obiettivi di decarbonizzazione, fino all’identificazione di una roadmap con l’individuazione delle soluzioni, alla progettazione e realizzazione degli interventi e al monitoraggio dei risultati. Innovazione tecnologica, ricerca e sviluppo sono essenziali, tanto per cogliere le nuove opportunità in campo energetico quanto per vincere le sfide dei cambiamenti climatici ed economici in corso. Per questo Edison Next è fortemente impegnata sui fronti della tutela ambientale, dell’ottimizzazione energetica e dello sviluppo dei gas verdi. Edison Next è presente in Italia, Spagna e Polonia con più di 3.700 persone presso oltre 70 siti industriali, 2.300 strutture (pubbliche e private) e 300 città.

No Comments