June 18, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Quando l’attuale sindaco Riccardo Rossi annunciò la volontà di nominare un assessore con delega alle periferie salutai con favore questa decisione, nella speranza che Tuturano, come gli altri quartieri cittadini, potesse avere una maggiore attenzione rispetto al passato. Dopo due anni e mezzo, però, devo prendere atto che la situazione non è cambiata e che l’assessore Masiello è sempre più “non pervenuto”.
Tuturano versa sempre di più in condizioni di profondo degrado, tanto è vero che i parchi sono invasi da rifiuti e quindi risultano sostanzialmente impraticabili. Una condizione che riguarda anche le piazze ed ogni altro luogo di aggregazione.
Manca, insomma, una programmazione di interventi di manutenzione, così come si aspetta che l’erba diventi altissima prima di intervenire con le operazioni di sfalcio.
La conseguenza è che proprio nei parchi adesso i frequentatori devono fare i conti anche con i serpenti che si annidano nelle sterpaglie.
La situazione non cambia, purtroppo, se si fa riferimento alle condizioni in cui versano le strade ed alla pubblica illuminazione.
Da qui la richiesta al sindaco Rossi di interessarsi personalmente delle periferie cittadine, nella speranza che possa cambiare qualcosa.
Pietro Guadalupi – già Presidente del Consiglio Comunale

 

Si riporta di seguito una nota dell’assessore con delega ai Quartieri Mauro Masiello in risposta alla nota stampa dell’ex presidente del consiglio comunale Pietro Guadalupi.

Non mi appassionano le polemiche, che trovo inutili per l’attività amministrativa e noiose per i cittadini, prenderò quindi il comunicato del “Già Presidente del Consiglio Comunale” come un doveroso invito a comunicare l’attività svolta dall’Assessorato ai Quartieri rispetto al Quartiere Tuturano.
Sono stati svolti diversi incontri con tutte le associazioni tuturanesi che hanno ne hanno espresso il desiderio. In particolare si è intrapresa una proficua collaborazione con una attivissima associazione locale che, dopo aver presentato formale istanza, ha ottenuto in comodato temporaneo la Torre di S. Anastasio, creando in collaborazione con l’amministrazione comunale, un centro/biblioteca/sala studio, aperto a tutti ed al quale, come tanti altri cittadini, ho partecipato personalmente donando un computer. A mero titolo indicativo, è stato installato dal Comune un WiFi gratuito aperto a tutti nella Piazza Regina Elena. In collaborazione con tale Associazione è stato ripristinato il cortile della scuola di via Stazione, aprendolo al pubblico dopo decenni di abbandono, ripristinando la pericolosa cancellata, ripulendo l’area (anche con la collaborazione del Sig. Pietro Guadalupi), dove a brevissimo verranno posizionate quattro panchine donate da Ecotecnica ed una donata dalla farmacia locale a detta associazione. Sono state ripulite da BMS le aiuole presenti, piantumando due carrubi donati all’Associazione da Inner Whell e spostando un albero di Magnolia, che è stato posizionato nel Parco della gioia. In tale cortile verrà posizionata una panchina rossa, per ricordare la lotta alla violenza sulle donne ed un book sharing, il primo a Tuturano, per permettere una maggiore fruibilità culturale del luogo, consentendo ai cittadini di condividere i propri libri. L’assessorato ai Quartieri ha invitato tutte le Associazioni di Tuturano a partecipare al bando “Case di Quartiere”, organizzando anche una riunione presso il centro di dinamicizzazione con la Dirigente comunale al Patrimonio, per poter candidare il centro ad un finanziamento che potrebbe renderlo finalmente operativo. Si sono organizzati incontri presso il Parco della Gioia, anche con l’assessore al Turismo Emma Taveri, per programmare nel periodo estivo un variegato evento di Street art, anche con la presenza di writer di caratura internazionale, affiancati da ragazzi e writer locali. In collaborazione con l’assessore al Verde pubblico Oreste Pinto, si sono svolti sopralluoghi sui parchi del Quartiere insieme all’agronomo comunale ed alla BMS, mettendo in sicurezza gli alberi del Parco della gioia e spostando nel deposito comunale una panchina ed una altalena vandalizzati per ripararli. La panchina verrà colorata a strisce arcobaleno e verrà collocata nel Parco della Gioia. Raccogliendo le indicazioni dei cittadini di Tuturano, si sono inviate segnalazioni al settore Lavori pubblici in relazione alla fermata dell’autobus e ad alcuni tratti di asfalto dissestato. Ringrazio i Tuturanesi per la vivace e produttiva partecipazione alle attività dell’assessorato ai Quartieri, che rimane pronto a collaborare con chiunque voglia migliorare la vivibilità della nostra città.

Avv. Mauro Masiello, Assessore ai Quartieri

No Comments