April 18, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

In occasione del primo anniversario della scomparsa di Gaetano Quarta, avvenuta il 18 gennaio 2020, viene pubblicato un disco in vinile dedicato alla memoria dell’indimenticato front man della Via del Blues.

Un tributo che nasce da un’idea di Nicolantonio Vacca, alla cui realizzazione e alla produzione del disco hanno collaborato la Via del Blues, Radiazioni Cult Musica Poesia Resistenza, StudioIdea di Beppe Merola (che hanno curato la stampa e la grafica) ed alcuni amici del gruppo pugliese.

 

Il vinile, pubblicato in edizione limitata, è in formato 45 giri e comprende sul lato A il brano “Brush All” della Via del Blues, il cui singolo e video è stato premiato nel 2020 dalla Commissione Cultura del Comune di Bari.

Il lato B inizia con il saluto di Marco Greco a Gaetano Quarta. La traccia è stata registrata al Teatro Abeliano di Bari nel dicembre 2019 in occasione del 50mo anniversario della Via del Blues.

Nei solchi troviamo due brani inediti cantati e suonati dal compianto vocalist del gruppo dove suona la sua chitarrina auto costruita, sfruttando una scatola di sigari con la genialità di un liutaio.

 

La voce di Gaetano Quarta chiude il 7 pollici con una breve intervista registrata su Ciccio Riccio nell’aprile 2012.

Un EP di indubbio valore artistico e affettivo, con le canzoni e il ricordo che risplendono in modo umano e poetico.

Una grande storia di musica e amicizia vera.

 

Questo sentito e doveroso tributo a Gaetano Quarta è ben costruito, piacevole, dove il blues rimane sullo sfondo e funge da sentimento. Odora di puro amore in un universo di suoni e ricordi.

 

Questo vinile rimane un disco intimo ed emozionante, degno di un artista, un amico pieno di sogni e risorse, sorrisi e amore per il mondo che lo circondava.

Faccia da bravo ragazzo, elegante nei modi e nei gesti, pieno di sano umorismo, forza tranquilla e conoscitore della musica, Gaetano era tutto questo: una summa dei suoi pregi uniti alla sua sensibilità.

Con la sua scomparsa abbiamo perso una luce, ma la ritroviamo in questo vinile grazie a tutti gli amici che hanno fortemente condiviso questa bellissima idea.

 

MARCO GRECO

No Comments