January 30, 2023

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Dopo due sconfitte consecutive contro Manfredonia e Udas Cerignola, la Cestistica Ostuni torna alla vittoria e lo fa in una partita non certo facile, al PalaMelfi del Casale contro l’Invicta Brindisi.

Le tossine dello scontro diretto perso contro la capolista, che ha pregiudicato forse definitivamente la lotta per il primo posto in classifica, potevano fare un brutto scherzo ai ragazzi di coach Vozza: ma contro i brindisini, Morena e compagni hanno messo in campo una grande prova, dominando per tutti i 40 minuti gli uomini di Cozzoli. Ben quattro gli uomini in doppia cifra per i gialloblù, trascinati dalla solita prova sontuosa di capitan Morena (16 punti e 18 rimbalzi) ma anche dalle prestazioni eccellenti di Menzione (18 punti) e Caloia (17 punti e 14 rimbalzi).

Ma tutta la squadra ha risposto in modo esemplare dopo il doppio stop. Dopo un primo quarto equilibrato, chiuso sul +4 (20-16), decisivo è stato il break nel finale del secondo periodo, subito prima dell’intervallo: due triple di Tanzarella, tornato in condizioni fisiche ottimali dopo i problemi alla schiena dell’ultimo mese, e i canestri di Marseglia e De Leonardis spingono i gialloblù ad un parziale di 11-2 che porta la Cestistica al +15 alla pausa lunga (47-32).

Nei brindisini, in sofferenza sotto canestro contro i lunghi ostunesi, ottime prove dei sempreverdi Minghetti e Cristofaro (14 e 16 punti), e del giovane Piliego, spina nel fianco della difesa ostunese (5 triple messe a segno, 17 punti totali). Ma contro una Ostuni cinica e determinata, poco ha potuto l’Invicta, sostenuta anche da un buon numero di spettatori.

 

Domenica prossima un altro derby, al PalaGentile, contro una delle squadre più forti del campionato, la Technoacque Fasano, meritatamente in zona playoff a 28 punti a pari punti con Adria Bari, San Severo e Olimpica Cerignola.

Quello contro Fasano sarà il primo di un’altra serie di impegni difficili: dopo la Technoacque, i gialloblù affronteranno l’Adria Bari in trasferta, San Severo in casa e Barletta fuori. Un tour de force decisivo per blindare il secondo posto, più che mai prezioso in ottica post season.

 

Invicta Brindisi-Cestistica Ostuni 74-90

INVICTA: Ravenda NE, Botrugno 6, Castellitto 4, Rizzo 5, Cristofaro 16, Botrugno NE, Minghetti 14, Piliego 17, Bagordo 5, Cobianchi 7. Coach: Cozzoli.

OSTUNI: De Leonardis 9 (4/6 da 2, 1/2 tiri liberi, 3 rimbalzi, 5 perse); Morena 16 (18 rimbalzi, 5/13 da 2, 0/3 da 3, 6/6 tiri liberi, 2 recuperi, 1 stoppata); Marseglia 14 (5/8 da 2, 1/4 da 3, 1/2 tiri liberi, 6 rimbalzi, 2 recuperi, 4 perse); Menzione 18 (7/12 da 2, 0/2 da 3, 4/7 tiri liberi, 2 rimbalzi, 2 recuperi); Caloia 17 (7/9 da 2, 3/5 tiri liberi, 14 rimbalzi, 2 recuperi, 4 perse, 1 stoppata); Tanzarella 6 (2/3 da 3); Argentiero 6 (2/7 da 3, 1 rimbalzo, 2 perse); Zito NE, Valente. Coach: Vozza.

 

COMUNICATO STAMPA CESTISTICA OSTUNI

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com