April 18, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

 I 13 delegati dei comitati territoriali pugliesi del Centro Sportivo Italiano, in rappresentanza delle 444 Società Sportive aventi diritto di voto,  hanno confermato, all’unanimità, Ivano Rolli come presidente regionale dell’ente di promozione sportiva C.S.I.. Dopo aver terminato il suo primo mandato, sarà ancora il trentanovenne dirigente,  mesagnese di nascita e cegliese di adozione, a guidare la costola del C.S.I. sita nel tacco dello Stivale per il prossimo quadriennio.

 

All’assemblea elettiva regionale, svoltasi domenica mattina, hanno partecipato S.E. Mons. Giuseppe Satriano, Arcivescovo di Bari-Bitonto; Elio Sannicandro, direttore generale dell’ASSET Puglia in rappresentanza del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano; Angelo Giliberto, presidente del CONI Puglia; Vittorio Bosio, presidente nazionale del CSI. Presenti anche il Vice Presidente Nazionale Marco Calogiuri e il Consigliere Nazionale Serafina Grandolfo oltre ai Presidenti Regionali CSI della Basilicata e Campania.

 

«Il mio ringraziamento va a quanti, nello scorso quadriennio,  hanno collaborato con me e si sono impegnati per il bene dello sport come strumento educativo. Ai nuovi eletti chiedo già da oggi il massimo impegno perché ci aspetta un momento davvero importante per il rilancio e la ripartenza dello sport  – ha dichiarato il riconfermato presidente Rolli –. Dopo la solitudine e la paura di questi mesi, lo sport sarà uno dei principali strumenti attraverso i quali riportare le persone, soprattutto i più giovani, a frequentarsi, a riabbracciarsi, a recuperare quella socialità, fonte di gioia ed emozioni, di cui siamo stati privati».

 

Eletti, invece, nel consiglio regionale in qualità di consiglieri Michele De Giorgi (CSI Lecce), Roberto Brandi (CSI Bari), Salvatore Liguigli (CSI Bari), Francesco Maizza (CSI Brindisi) e Nicola Zurlo (CSI Ostuni) che compongono il Consiglio insieme ai Presidente Territoriali. L’incarico di revisore dei conti sarà affidato a Cosimo Simone.

 

«Dare il meglio di sé significa che come Centro Sportivo Italiano dovrete essere come il pane. Nel segno del pane, spezzato e condiviso, la vita rinasca come canto di fraternità – sono state le parole dell’Arcivescovo mons. SatrianoAbitati dallo Spirito, prendiamo la forma del pane, per essere nel mondo artigiani di comunione e seminatori di speranza».

 

Parole di sostegno e di immutata fiducia anche da parte del numero uno del Centro Sportivo Italiano, il presidente nazionale Vittorio Bosio: “Vedere così tanta gente pronta a mettersi a disposizione per gli altri, ci fa capire che c’è ancora voglia di fare sport – ha spiegato –. Stiamo vivendo una situazione emergenziale che, a livello nazionale, rischia un impatto devastante sul nostro mondo associativo, perché incrementa egoismi e divisioni. Non dobbiamo permettere al CSI di dividersi su idee e progetti: questo non va assolutamente bene. In questa situazione estremamente complicata, invece, abbiamo bisogno di un CSI unito e pronto a rialzarsi».

 

Riconoscimento e attenzione dal Direttore dell’ASSET Puglia che ha ribadito gli importanti sforzi della Regione Puglia per lo Sport e l’impiantistica sportiva. “Il ruolo che svolge il CSI è di notevole importanza nella nostra Regione – ha dichiarato Sannicandro – il Presidente Emiliano che conosce il vostro operato lo ammira e vi incoraggia a continuare su questo percorso”.

 

Il Presidente Regionale del CONI Puglia si è invece soffermato sul ruolo della promozione dello Sport e sulla situazione attuale che sta vivendo il CONI specialmente alla luce della nascita del nuovo Governo: “Non avere un Ministro dello Sport in questo periodo storico non sappiamo se e come possa produrre risultati. Il grazie a Ivano Rolli per quanto ha fatto e quanto continuerà a fare insieme ai nuovi eletti in Puglia. Il CSI ha un obiettivo ben preciso che è quello della Promozione dello Sport e voi sapete farlo bene”.

No Comments