December 8, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Fasano ha predisposto i nuovi moduli per accedere alla mensa scolastica (e, dunque, destinati all’iscrizione al servizio di refezione per i bambini e le bambine delle scuole per l’infanzia) ed al trasporto scolastico (e, dunque, destinati all’iscrizione per usufruire delle corse dei pullmini per i bambini ed i ragazzi frequentanti scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale) per l’anno scolastico 2014-2015.

Entrambi i moduli chiariscono che, per poter usufruire delle agevolazioni e riduzioni dei ticket mensa e trasporto, è necessario allegare il modello Isee dei redditi percepiti nel 2013, oltre all’indicazione della preferenza (per lettera, per e-mail o per sms) con la quale i genitori vorranno essere avvisati quando occorrerà accreditare la nuova quota per usufruire dei due servizi. Il modulo per il trasporto scolastico sarà necessario presentarlo entro il prossimo 18 agosto all’Ufficio Pubblica Istruzione, in via del Balì 31, oppure direttamente nell’Ufficio dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 12.30 ed anche al pomeriggio della sola giornata del giovedì dalle ore 16.30 alle 18.30. L’iscrizione alla mensa scolastica, invece, potrà essere presentata (con le stesse modalità e negli stessi orari previsti per l’apertura dell’Ufficio Pubblica Istruzione) entro il prossimo 1° settembre. I moduli potranno essere scaricati dal sito www.comune.fasano.br.it e compilati oppure ritirati direttamente dall’Ufficio Pubblica Istruzione negli orari e nei giorni già menzionati. Sul sito Internet del Comune, peraltro, compare, alla sezione “Modulistica” anche il modulo per accedere al bonus sui libri di testo destinato agli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado (dunque, alle medie ed alle superiori).
«Siamo riusciti a fare le cose per tempo – afferma Renzo De Leonardis – assessore alla Pubblica istruzione – per dare modo ai genitori di organizzarsi al meglio. Peraltro, stiamo anche lavorando ad una novità che speriamo possa andare in porto con successo. Mi riferisco – chiarisce De Leonardis – alla possibilità del servizio di mensa scolastica allargato alle prime classi del I e del II Circolo didattico. Credo sia un’interessante punto innovativo, soprattutto perché consente ai piccoli studenti di meglio armonizzare il loro stare insieme a scuola. Si tratterà di una sperimentazione – afferma De Leonardis – che mi auguro possa partire contestualmente all’inizio del servizio di refezione nella scuola per l’infanzia».

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com