September 27, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

La notizia dell’incendio che ha distrutto il Celtic Pub, noto locale mesagnese situato in piazza Vittorio Emanuele II, ha scosso l’intera popolazione, che nell’immediatezza si è posta la domanda su come aiutare il proprietario del pub, Pierluigi Leo, a riprendere al più presto l’attività.

 

Pertanto, è nato un piccolo comitato di cittadini che ha deciso di fare quadrato su tutte le idee proposte, avendo cura di sentire prima il titolare dell’esercizio, Pierluigi Leo. L’attività risulta essere coperta da assicurazione, ma nonostante questo si è deciso di contribuire alla causa con un gesto semplice come può esserlo una donazione volontaria.
Leo ha favorevolmente accolto la proposta del comitato, tenendo a precisare che, quale ringraziamento per il gesto di vicinanza della città a questo spiacevole episodio, qualora ricevesse un rimborso dall’agenzia assicurativa, farebbe una donazione a soggetti terzi che vivono situazioni di necessità sul territorio locale.

“Quello che ci ha mosso nel sostenere con una raccolta fondi il Celtic Pub è l’idea di questi ragazzi che hanno visto la propria attività crollare dopo tanti sacrifici e sforzi, senza poter far nulla – dichiarano Franco, Stefania, Walter e Agnese, che stanno lavorando in queste ore per organizzare al meglio la campagna di sostegno al Celtic – In questo frangente è accaduto a Leo e al suo locale, ma è un’azione che avremmo compiuto per qualsiasi altra attività si fosse trovata nella medesima situazione”.

 

Non una questua, quella per il Celtic, ma una raccolta fondi che usa uno slogan, come “Riaccendiamo” il Celtic che vuole alleggerire la tristezza per quanto accaduto e, con un gioco di parole suggerito da un giornalista locale, ripartire.
La raccolta fondi, pertanto, parte oggi su due fronti. Da una parte, c’è la creazione di un conto corrente online dedicato alle. Basterà fare un bonifico al seguente IBAN

Banca Generali
IBAN IT 23 I 03075 02200 CC8500740749
Intestato a Pierluigi Leo
Causale: Riaccendiamo il Celtic – contributo volontario

 

Dall’altra, la distribuzione di una trentina di salvadanai con logo e contatti all’interno delle attività commerciali che hanno espresso vicinanza al Celtic nei primissimi istanti dopo l’incendio (seguirà comunicato con tutto l’elenco delle attività che hanno aderito). Nello specifico, saranno numerati e distribuiti nelle attività commerciali individuate. Verrà stilato un verbale di consegna al momento in cui il salvadanaio verrà lasciato e al ritiro si aprirà lo stesso in presenza del titolare dell’esercizio commerciale, indicando la somma raccolta. Tutto verrà firmato dal titolare dell’esercizio e da uno o più tra i promotori (Francesco Perrotta, Stefania Dello Monaco, Walter Zezza e Agnese Poci).

Per qualsiasi informazione si potrà visitare la pagina Facebook dedicata “Riaccendiamo il Celtic – Raccolta Fondi”.
In entrambi i casi si è deciso di fermare la raccolta fondi il 15 aprile prossimo.

Altre idee sono al vaglio del comitato, che sta ascoltando le istanze di tutti e verificandone la realizzazione.

No Comments