July 14, 2024

Brundisium.net

Non sono bastati gli appelli dei candidati sindaco, né le proteste dei cittadini: gli scrutatori saranno nominati direttamente dai componenti della commissione elettorale.
Almeno quelli di pertinenza di Luigi Sergi, Giampiero Epifani e Antonio Pisanelli, tre ex consiglieri comunali, tutti nuovamente candidati e tutti nelle liste che sostengono Cavalera. Il Commissario Prefettizio, invece, sceglierà di sorteggiare la parte di “scrutatori” a lui dovuta.

Le polemiche dei giorni scorsi sono nate sulla inopportunità che alcune persone vengano indicate, per un incarico remunerato, da soggetti che partecipano alle elezioni come candidati. C’è anche chi si è spinto a balenare una sorta di voto di scambio esplicitando la naturale associazione di pensiero per cui “io ti nomino scrutatore, tu mi ricambi il favore, votandomi”. Altri, invece, parlano più banalmente di interesse privato in atti pubblici, evidenziando che negli anni scorsi, tra le fila degli scrutatori, non era difficile rinvenire parenti dei consiglieri comunali.

Fatto sta che i candidati consiglieri non hanno cambiato idea.
Eppure Cavalera, che nella sua presentazione si era detto “garante della sua coalizione”, nel primo confronto tra i candidati sindaco, aveva espresso la sua preferenza per il sorteggio. Ma la sua volontà è rimasta inascoltata.

No Comments