July 16, 2024

Brundisium.net

Terminerà domenica 19 maggio con un workshop di Tai Ji Quan e con una grande festa finale, il Progetto La Dama di Giada vincitore di ‘Orizzonti solidali’ – Ed. 2023, bando di concorso destinato al terzo settore pugliese e promosso dalla Fondazione Megamark in collaborazione con i supermercati Dok, A&O e Famila – e realizzato dalla Coop. Sociale Naukleros in partenariato con l’Associazione Bian Hua ASD APS e la Rete delle Case di Quartiere di Brindisi.

Alle ore 18 presso la Casa di Quartiere San Bao del Quartiere La Rosa si svolgerà il workshop di Tai Ji Quan con un ospite d’eccezione: il maestro (Shifu) Stefano Stefanelli, fondatore della Body Energy System. Con anni di esperienza nel campo del Tai Ji Quan e del Qi Gong, Shifu Stefanelli porta con sé una vasta conoscenza e una passione contagiosa per le arti marziali, rappresentando un punto di riferimento nell’ambito di queste antiche discipline e del benessere che promuovono.

Alla lezione di Tai Ji Quan, gratuita e aperta a tutti coloro che vorranno partecipare, prenderanno parte le numerose partecipanti al progetto che in questi mesi, da ottobre 2023, hanno preso parte alla iniziativa e agli allenamenti.

“La Dama di Giada – ricorda il responsabile del progetto Angelo Cofano – è stata ideata per arricchire e supportare le autonomie personali e sociali delle donne sole, in difficoltà, vittime di violenza e in gravidanza, attraverso la promozione di occasioni concrete di incontro e scambio sociale. L’approccio olistico utilizzato è stato guidato dalla filosofia della salute naturale ed ha raggiunto ottimi risultati, aiutando le partecipanti a riscoprire il loro potenziale interiore e a migliorare la qualità della loro vita attraverso la pratica millenaria del Tai Ji Quan”.

L’arte del movimento armonioso e della connessione mente-corpo è stata utile anche come strumento di preparazione al parto. Il progetto ha infatti concluso con successo un “percorso mamme” nel corso del quale donne in procinto di partorire e neomamme hanno potuto ritrovare armonia, equilibrio e una nuova connessione profonda con il proprio corpo e con la/il loro bambina/o.

“Praticando – conclude Angelo Cofano – le mamme hanno ottenuto benefici fisici come il miglioramento della mobilità, il rinforzamento muscolare e il sollievo dai dolori tipici della schiena e delle spalle. Altrettanti i benefici per la salute mentale, alleviando lo stress tipico di un momento della vita così ricco di cambiamenti”.

Lo stesso 19 maggio, alla lezione di Tai Ji Quan, seguirà una festa di comunità con inizio alle 20 che prevede un rinfresco e uno spettacolo di arte circense a cura EDC Circus.

Il workshop e la festa finale avranno entrambi luogo presso la Casa di Quartiere San Bao in Piazza delle Orchidee 21 a Brindisi. Per chi volesse unirsi al gruppo di Tai Ji Quan, è possibile prenotare la partecipazione allo 328 948 2029. Il progetto La Dama di Giada e i suoi workshop gratuiti continueranno sino alla metà di giugno.

No Comments