August 19, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

L’Amministrazione comunale di Fasano ha dotato la locale Polizia municipale di un sistema tecnologicamente avanzato, di ultimissima generazione, di ausilio all’attività di polizia stradale di competenza dei vigili urbani.
L’apparecchiatura è denominata “Scout Speed” (una sorta di esploratore veloce in italiano), completa di telecamere e stampante, che consente il rilievo degli incidenti stradali attraverso riprese video ed è dotata di connessione in tempo reale con banche dati per la verifica della copertura assicurativa di veicoli e dei veicoli rubati.
«Nell’ottica perseguita dalla nostra Amministrazione comunale di innovare tecnologicamente beni e servizi per migliorare le prestazioni di carattere pubblico da offrire alla città, abbiamo dotato la Polizia municipale di questo sistema di ultima generazione – afferma Gianleo Moncalvo, vicesindaco ed assessore all’Innovazione tecnologica e Polizia municipale -; questo “Scout Speed” è l’ulteriore strumentazione tecnologica di cui abbiamo dotato un ramo della Pubblica Amministrazione e segue il discorso di altre strumentazioni che, invece, sono di ausilio agli uffici comunali di Protezione civile».
Anche il sindaco Lello Di Bari afferma che «adesso la Polizia municipale avrà a disposizione uno strumento in più, e di fascia tecnico-operativa avanzata, per esplicare la propria attività e accelerare operazioni di controllo del traffico veicolare (automobilisti in divieto di transito o che procedono a velocità sostenuta) soprattutto in alcune zone del nostro territorio che registrano un altissimo tasso di traffico. Insomma – sottolinea il sindaco – si tratta di un nuovo strumento per il quale si richiamano ulteriormente gli automobilisti alla prudenza ed al rispetto delle norme del Codice della Strada».
La nuova apparecchiatura può essere quindi utilizzata per il rilevamento di violazioni al Codice, tra cui quelle connesse, per l’appunto, al mancato rispetto dei limiti di velocità ed al divieto di sosta. Relativamente al rilievo delle violazioni al limite di velocità può essere usata sia come postazione fissa, sia dinamica, montata a bordo delle auto di servizio in dotazione alla Polizia municipale.
Il sistema sarà impiegato, a cominciare dai prossimi giorni, anche quale deterrente alle violazioni delle norme dello stesso Codice della Strada. Lo “Scout Speed” rileverà in modo automatico e dinamico, quindi con il veicolo su cui è montato in movimento, le infrazioni commesse e la lettura della targa del veicolo, che sarà abbinata in tempo reale al proprietario grazie alla gestione informatizzata dei dati.
Nella prima fase l’utilizzo del sistema sarà concentrato nel tratto della Strada Statale 16 che attraversa il centro abitato di Pezze di Greco e Speziale, oltre che a Pozzo Faceto, a Canale di Pirro, alla Selva di Fasano (zona Balice) e sulla bretella di collegamento della rotatoria nei pressi del mercato ortofrutticolo all’ingrosso con la tangenziale di Pezze di Greco.
Successivamente l’utilizzo sarà esteso alla rilevazione delle violazioni dei divieti di sosta, con particolare attenzione al centro della città (piazza Ciaia, i corsi V. Emanuele e Garibaldi e il centro storico).
Inoltre, secondo la direzione della locale Polizia municipale, il nuovo sistema, approvato con decreto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sarà utile per rilevare, tra l’altro, la presenza sul territorio di veicoli oggetto di furto, grazie alla capacità di lettura delle targhe e contestuale interrogazione delle banche dati dedicate, in modo automatico ed in tempo reale. Il servizio di controllo sarà avviato a partire dai prossimi giorni in modo dinamico, utilizzando lo “Scout Speed” installato sulle autovetture di servizio dei vigili urbani.

COMUNICATO STAMPA AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FASANO

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com