February 1, 2023

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Gara-1 dei quarti di finale play off sfortunata per la Technoacque Fasano, che cede il passo 75-58 ai padroni di casa della Diamond Foggia e si complica la vita per Gara-2 a causa dell’espulsione di Laquintana nell’ultimo quarto.

Eppure all’inizio le premesse per giocarsela fino all’ultimo nella bolgia del PalaRusso c’erano. Coach Cristian Vigilante alla palla a due aveva schierato Hudson, Marco Dell’Aquila, Luca Vigilante, Nicola Padalino e Donelson, mentre coach Marzulli aveva risposto con Santoro, Liaci, Laquintana, Persichella e Sordi.

La mossa di attaccare fin da subito il veloce difensore Liaci alle calcagna dell’agilissimo Hudson si rivela vincente, tanto che il play americano segna solo 6 punti in tutta la partita, e tutti a inizio partita. È l’attacco però il tallone d’Achille della squadra fasanese, che sbaglia molto e concede alla Diamond il +5 alla fine del primo quarto.

Nel secondo quarto Marco Dell’Aquila si scatena e segna tre triple, alle quali rispondono Santoro, Laquintana e Sordi, ma Hudson distribuisce assist in quantità con lunghissimi lanci in contropiede per i compagni, mentre Sordi riceve il cambio da Persichella perché già caricato di tre falli personali.

Nella seconda frazione il Foggia allunga a +8, e l’inerzia della partita non cambia nel terzo periodo, con i padroni di casa che chiudono a +10.

Nella metà dell’ultimo quarto avviene un battibecco tra Marco Dell’Aquila e Laquintana, ed è quest’ultimo a farne le spese, espulso dagli arbitri. A questo punto, con la Diamond a +18, sugli spalti si accendono gli animi: il pubblico di casa inveisce contro Laquintana che lascia il campo e ulula per tutto il resto della partita contro Sordi che gioca con quattro falli personali e poi esce per infortunio.

Per stemperare gli animi, a 2’ dalla fine i due coach mandano in campo tutti gli  under e l’incontro finisce 75-58. Sugli spalti invece accade uno spiacevole episodio, con un tifoso foggiano che entra nel settore ospiti del palazzetto e minaccia un dirigente del Fasano millantando di essere un graduato delle forze dell’ordine.

 

Giovedì 8 maggio alle 20.30 si giocherà Gara-2 al tensostatico di Fasano, con i ragazzi di coach Marzulli che avranno la possibilità di pareggiare e andare a giocare la “bella” domenica prossima di nuovo a Foggia.

 

Parziali: 20-15; 21-18; 16-14; 18-11

 

Technoacque Fasano: Laquintana 13, Santoro 13, Sordi 13, Masi 8, Liaci 6, Di Bari 3, Persichella 2, Rosato F. 0, Sabatelli 0, De Simone 0. Coach: Marzulli

Diamond Foggia: Dell’Aquila M. 27, Vigilante L. 17, Padalino N. 13, Donelson  6, Hudson 6, Macchiarola  2, Padalino A. 2, Caccavo 1, Suriano 1, Dell’Aquila A. Coach: C. Vigilante.

 

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com