February 1, 2023

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

La Commissione comunale “De.C.O.” (denominazione comunale d’origine), nata per autorizzare e controllare le aziende che vorranno fregiarsi dello speciale marchio istituito dall’Amministrazione comunale di Fasano sulle 5 produzioni tipiche locali, ha approntato il primo disciplinare di produzione relativo al cocomero barattiere: «Chi, tra i produttori agricoli del Fasanese, vorrà fregiarsi del prestigioso marchio – afferma Renzo De Leonardis, assessore alle Attività produttive – dovrà rispettare quanto contenuto nel disciplinare a proposito delle modalità di produzione del nostro squisito cocomero barattiere; così che potrà richiedere al Comune di ottenere il marchio da apporre direttamente sul frutto, al fine di caratterizzarne maggiormente la provenienza e la qualità. Sono particolarmente orgoglioso – sottolinea l’assessore De Leonardis che, peraltro, è il presidente della particolare Commissione – di aver raggiunto il primo step, grazie ad un lavoro perfetto portato avanti con competenza dai componenti del nuovo organismo comunale. Continueremo a lavorare nei prossimi giorni – annuncia De Leonardis – al fine di mettere a punto i disciplinari di produzione degli altri 4 prodotti tipici fasanesi, cime di rapa, olio extra-vergine d’oliva, pomodoro “regina” e fiorone, in modo da consentire ai produttori di poter “marchiare” con la nostra “De.C.O.” anche questi altri prodotti locali. In ogni caso, il marchio potrà essere richiesto anche da pub, ristoranti e pizzerie che vogliono far sapere ai loro clienti di utilizzare in cucina i prodotti tipici locali a marchio “De.C.O.”. Abbiamo, quindi, cominciato col barattiere – afferma De Leonardis – prossimamente ci occuperemo degli altri disciplinari».

 

Il regolamento di produzione al quale gli agricoltori dovranno attenersi per poter ottenere il marchio sul loro barattiere prevede 7 commi, “Riferimenti tecnici e storici”, “Zona geografica di produzione e diffusione”, “Caratterizzazione botanica e biomorfologica”, “Portamento e morfologia della pianta”, “Valutazione agronomica”, “Esigenza e tecnica colturali”, “Produzione, raccolta e qualità dei frutti”.

 

A breve, il disciplinare verrà pubblicato su un’apposita sezione (denominata “De.C.O.”) del sito internet istituzionale www.comune.fasano.br.it nella quale compariranno, successivamente, anche gli altri 4 disciplinari di produzione. Intanto, l’assessore De Leonardis annuncia che «l’Amministrazione comunale sta lavorando alla messa a punto di un Regolamento in cui verranno stabilite le modalità con le quali i produttori agricoli e le attività produttive di ristorazione potranno richiedere l’utilizzo del marchio “De.C.O.”, un bollino che predisporremo a breve, il tutto a sostegno delle nostre tipicità agricole e di chi, come pub, ristoranti e pizzerie, le trasformano in squisiti manicaretti».

 

La Commissione comunale “De.C.O.” è composta, oltre che dall’assessore De Leonardis, dal rappresentante delle associazioni agricole di categoria Filippo De Miccolis Angelini, dal tecnico-esperto in materia agroalimentare Marialucrezia Colucci, dal responsabile dell’Ufficio comunale Agricoltura e dal rappresentante (designato dall’Asl brindisina) Giacomo Tauro (responsabile del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, dell’ambito territoriale di Fasano e Cisternino).

 

COMUNICATO STAMPA AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FASANO

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com