October 3, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Michele :
Ho cercato di essere una brava persona, ho commesso molti errori, ho fatto molti tentativi, ho cercato di darmi un senso e uno scopo usando le mie risorse, di fare del malessere un’arte.

Fiorella Mannoia :
… Che sia benedetta
Per quanto assurda e complessa ci sembri la vita è perfetta …

 

Michele :
Sono stufo di fare sforzi senza ottenere risultati, stufo di critiche, stufo di colloqui di lavoro come grafico inutili, stufo di sprecare sentimenti e desideri per l’altro genere (che evidentemente non ha bisogno di me), stufo di invidiare, stufo di chiedermi cosa si prova a vincere, di dover giustificare la mia esistenza senza averla determinata, stufo di dover rispondere alle aspettative di tutti senza aver mai visto soddisfatte le mie, stufo di fare buon viso a pessima sorte, di fingere interesse, di illudermi, di essere preso in giro, di essere messo da parte.

Fiorella Mannoia :
… Per quanto sembri incoerente e testarda se cadi ti aspetta …

 

Michele:
Questa è la realtà sbagliata, è una dimensione dove conta la praticità che non premia i talenti, le alternative, sbeffeggia le ambizioni, insulta i sogni e qualunque cosa non si possa inquadrare nella cosiddetta normalità. Non la posso riconoscere come mia.

Fiorella Mannoia:
… E se è vero che c’è un Dio e non ci abbandona
Che sia fatta adesso la sua volontà …

 

Michele:
Non ci sono le condizioni per impormi, e io non ho i poteri o i mezzi per crearle. Non sono rappresentato da niente di ciò che vedo e non gli attribuisco nessun senso: io non c’entro nulla con tutto questo.

Fiorella Mannoia:
… A chi trova se stesso nel proprio coraggio
A chi nasce ogni giorno e comincia il suo viaggio …

 

Michele:
Non posso passare la vita a combattere solo per sopravvivere, per avere lo spazio che sarebbe dovuto, o quello che spetta di diritto, cercando di cavare il meglio dal peggio che si sia mai visto per avere il minimo possibile. Io non me ne faccio niente del minimo, volevo il massimo, ma il massimo non è a mia disposizione.

Fiorella Mannoia:
… A chi lotta da sempre e sopporta il dolore
Qui nessuno è diverso nessuno è migliore …

 

Michele:
Di no come risposta non si vive, di no si muore, e non c’è mai stato posto qui per ciò che volevo, quindi in realtà, non sono mai esistito. Io non ho tradito, io mi sento tradito, da un’epoca che si permette di accantonarmi, invece di accogliermi come sarebbe suo dovere fare.

Fiorella Mannoia:
… A chi ha perso tutto e riparte da zero perché niente finisce quando vivi davvero
A chi resta da solo abbracciato al silenzio
A chi dona l’amore che ha dentro
Che sia benedetta …

 

Michele:
Io lo so che questa cosa vi sembra una follia, ma non lo è. È solo delusione. Mi è passata la voglia: non qui e non ora. Non posso imporre la mia essenza, ma la mia assenza sì, e il nulla assoluto è sempre meglio di un tutto dove non puoi essere felice facendo il tuo destino.

Fiorella Mannoia:
… E siamo noi che dovremmo imparare a tenercela stretta
A tenersela stretta
Che sia benedetta
Per quanto assurda e complessa ci sembri la vita è perfetta …

 

Michele:
Perdonatemi, mamma e papà, se potete, ma ora sono di nuovo a casa. Sto bene. Dentro di me non c’era caos. Dentro di me c’era ordine. Questa generazione si vendica di un furto, il furto della felicità. Chiedo scusa a tutti i miei amici. Non odiatemi. Grazie per i bei momenti insieme, siete tutti migliori di me. Questo non è un insulto alle mie origini, ma un’accusa di alto tradimento.

Fiorella Mannoia:
… La vita è perfetta …

 

 

Apunto Serni:
… La grande tristezza …

 
Brani tratti da :
-lettera di addio di Michele, 30 anni, morto siuicida ad udine il 31 gennaio 2017
-testo della canzone “Che sia benedetta” cantata da Fiorella Mannoia al festival di Sanremo, 7/11 febbraio 2017.

 

A.Serni

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com