October 19, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Prosegue l’attività di contrasto alla detenzione per uso personale di stupefacente da parte dei Carabinieri nella provincia di Brindisi:

– 85 sono i soggetti segnalati nel primo bimestre 2018;

– 77 sono stati quelli segnalati nel primo bimestre 2017.

 

Quando si parla di stupefacente sequestrato e destinato all’uso personale, ci si riferisce a modiche quantità, occultate nei posti più disparati sia sulla persona, sia nei luoghi, che negli autoveicoli. Gli esempi più comuni sono rappresentati da fodere dei giubbotti, interno delle scarpe, sottovasi di piante d’appartamento, e tanti altri piccoli nascondigli all’interno delle autovetture. Recenti rinvenimenti hanno anche evidenziato la presenza di modiche quantità in ambiti condominiali, dove risulta difficoltoso attribuire la paternità dello stupefacente, ad esempio nei vani contatori dell’energia elettrica, gas oppure dell’acquedotto. Il fenomeno dell’assunzione è trasversale, ovvero coinvolge più fasce di età e varie stratificazioni sociali, professionali e culturali, dallo studente all’operaio, all’artigiano, all’impiegato, al professionista.

 

Per quanto riguarda le diverse tipologie di stupefacente sequestrato dai Carabinieri nell’ambito della provincia di Brindisi e destinato all’uso personale, nel primo bimestre 2018, la parte preponderante è rappresentata dalla marijuana, seguita dall’hashish e a ruota dalla cocaina e in ultimo dall’eroina. Di seguito i sequestri di stupefacente:

– 131,91 gr. di marijuana nel primo bimestre 2018;

– 71,90 gr. di marijuana nel primo bimestre 2017;

– 33,50 gr. di hashish nel primo bimestre 2018;

– 56,52 gr. di hashish nel primo bimestre 2017;

– 6,70 gr. di cocaina nel primo bimestre 2018;

– 0,50 gr. di cocaina nel primo bimestre 2017;

– 2 gr. di eroina nel primo bimestre 2018;

– nessun sequestro di cocaina nel primo bimestre 2017.

No Comments