February 21, 2024

Brundisium.net

Il Centro Destra andrà unito alle prossime elezioni amministrative, lo ribadiscono a chiare lettere i leader della coalizione. Così sarà dunque anche per Brindisi.
Il tavolo nazionale del centro destra a breve esaminerà tutte le situazioni esistenti nei comuni capoluogo chiamati al voto, e stabilirà e ratificherà le candidature a Sindaco che a quel punto saranno vincolanti per tutte le forze politiche che compongono la coalizione.
Le candidature saranno in ogni caso espressione delle realtà territoriali, non vi saranno candidature “calate dall’alto”, semplicemente si troverà la migliore sintesi tra le varie indicazioni su cui a livello locale non si è trovata l’intesa necessaria.
Energie per l’Italia da sempre ribadisce che al di là delle schermaglie locali è prioritario il tavolo del centro destra e che ogni candidatura vada quindi condivisa con tutti gli alleati.
In precedenza, alcuni hanno scelto strade diverse ed a tratti estemporanee, oggi prevale la linea da sempre indicata da Energie per l’Italia.
Lo riteniamo un nostro successo politico e come tale lo rivendichiamo.
Il buon senso dice che da qui alla riunione del tavolo nazionale sarebbe importante che a livello locale ci sia un ultimo tentativo per trovare una posizione unitaria o quanto meno deve essere chiaro che qualunque sia il candidato su cui si esprimerà il tavolo nazionale, questi avrà il sostegno di tutti.
Altrimenti il rimettere la decisione al tavolo nazionale, assume i contorni di una farsa.
Non dimentichiamolo, il vero problema è tirare fuori la città dalla drammatica situazione socio/economica in cui è precipitata.​
A livello nazionale, il Segretario della Lega Salvini tenta e sta tentando di tenere unita la coalizione.
È un tentativo che ha il nostro pieno sostegno, ma prima bisognerebbe avere una posizione chiara e netta che consenta al centrodestra di esprimersi con una sola voce e ciò vale tanto a livello nazionale quanto a livello locale.​
Il centrodestra ha valenza politica se è capace di rappresentare le varie anime che lo compongono. C’è nel Paese una forte area liberale, popolare, riformista che chiede di essere rappresentata da una offerta politica rigenerata, e ci riferiamo non solo a Forza Italia ma anche a Energie per l’Italia e ai tanti movimenti civici sparsi sul territorio.
Per fare uscire la nostra città dalla crisi che l’attanaglia, occorre ridare fiato all’area liberale e riformista.
Tocca al centrodestra, nella sua unità e nella ricchezza dei valori che lo compongono, prendere l’iniziativa.

Coordinamento Provinciale Brindisi​
Energie Per l’Italia

No Comments