May 14, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

A Latiano, i Carabinieri della locale Stazione, a conclusione degli accertamenti, hanno deferito in stato di libertà un 41enne del luogo, per furto aggravato, ricettazione, riciclaggio, uso di atto falso. In particolare, il predetto è stato sorpreso in via Berlinguer, durante un controllo alla circolazione stradale, alla guida di un’autovettura Fiat 500L risultata falsificata e clonata con i dati di analogo veicolo circolante in Roma. Nello specifico, l’autovettura oggetto di controllo presenta la targa anteriore e posteriore falsificate, come anche la targhetta identificativa del telaio e la carta di circolazione. L’indagato, alle contestazione mosse, ha ammesso le sue responsabilità, affermando di aver clonato la Fiat 500 L che ha utilizzato. L’autovettura con la medesima targa e tipo esiste realmente e circola a Roma e appartiene a un suo conoscente, risultato completamente estraneo alla vicenda. Riguardo alla vettura clonata, l’indagato ha affermato di averla rubata personalmente a Lecce nel mese di gennaio scorso, sul veicolo ha fatto una nuova punzonatura, nonché ha apposto nuove targhe, mentre per quanto riguarda la carta di circolazione l’ha creata ex novo su un documento in bianco che risulta provenire da una serie di carte di circolazione asportate dall’ufficio della Motorizzazione Civile di Enna. Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati ad individuare eventuali altri concorrenti nei reati commessi dal 41enne, nonché ad addivenire all’identificazione del proprietario della Fiat 500L asportata a Lecce. L’autovettura attualmente è stata sottoposta a sequestro per ulteriori approfondimenti investigativi.

No Comments