October 30, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Battendo a domicilio, al tie-break, la squadra del Tremestieri Etneo (una diretta concorrente), la Cedat85 San Vito ha portato a casa, in occasione del terz’ultimo turno di ritorno della serie B1 di volley femminile, altri due punti d’oro in chiave salvezza.
Un successo di misura, quello conseguito sabato sera oltre lo Stretto, che ha permesso di aumentare il distacco in classifica (+2) dalle siciliane.
È stata una trasferta difficile e particolarmente tribolata: la gara è iniziata, con oltre un’ora di ritardo, su un altro campo di gioco in quanto quello del Tremestieri era stato reso impraticabile da alcune infiltrazioni d’acqua dal soffitto.
Non solo: nel corso della gara, nel terzo set, un improvviso black out dell’impianto di illuminazione ha provocato un’interruzione di venti minuti circa (una sosta forzata che ha finito per danneggiare la formazione sanvitese che sembrava involarsi verso una vittoria più netta).
L’andamento del match: le siciliane hanno iniziato a spron battuto, consapevoli dell’importanza della posta in palio ed hanno messo sotto le sanvitesi, inizialmente molto fallose soprattutto al servizio.
Perso il primo set (25-18), la Cedat85 si è però brillantemente ritrovata ed ha fatto suo con merito la seconda frazione (23-25). La terza è stata un’autentica cavalcata delle biancazzurre, trascinate da una Soleti molto efficace (top scorer del match con ben 24 punti personali). Sul punteggio di 15-20, il black out di cui si diceva: alla ripresa del gioco, le ragazze di coach Caputo hanno avuto la forza di chiudere a proprio favore (18-25); ma, come ha commentato a fine gara lo stesso tecnico della Cedat85, nella frazione successiva hanno pagato quella sosta, consentendo alle padrone di casa di riemergere (25-19) e portare la gara al tie-break.
Nel quinto set, poi, è venuta fuori la grande determinazione delle sanvitesi che, fin dai primi scambi, hanno mostrato il carattere giusto: è finita con il meritato successo di Ciotoli e socie: 10-15. Due punti d’oro.
Soddisfatto coach Enrico Caputo: “Una vittoria contro tutto e contro tutti – ha detto – che dedichiamo ai tifosi che ci hanno seguito in Sicilia e ci hanno incoraggiato dall’inizio alla fine”.
Classifica alla mano, la B1 potrebbe essere messa in cassaforte già sabato prossimo, con un turno di anticipo, ed è per questo che dirigenti, staff tecnico ed atlete invitano il pubblico del Pala Macchitella a sostenere in massa le proprie beniamine in occasione dell’ultima gara casalinga, quella che si giocherà sabato 3 maggio alle ore 18 contro l’Arzano.

No Comments