September 30, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

In occasione del “Mese della Pace”, gli iscritti all’Azione Cattolica Ragazzi della parrocchia di Mater Domini hanno incontrato il sindaco della città, Toni Matarrelli. Bambini e ragazzi, durante gli incontri organizzati nei giorni precedenti, si erano fermati a riflettere sulle caratteristiche che dovrebbe avere una città a misura di ragazzi. Sono stati loro stessi a presentare i risultati dell’approfondimento al primo cittadino.

Tre gruppi di lavoro suddivisi per età – 6/8 anni, 9/11 anni e 12/14 anni – hanno reso la piantina del quartiere una mappa concettuale in cui vengono indicati i miglioramenti che servirebbero per renderlo più accogliente. In particolare, è stata segnalata l’assenza di adeguati spazi verdi, luoghi che permetterebbero ai più giovani di incontrarsi e stare insieme in modo sicuro. E’ emersa una specifica attenzione per la questione ambientale e per i grandi diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: al gioco e al tempo libero, alla famiglia e alla scuola, alla salute.
Il parroco, don Pietro De Punzio, si è soffermato sull’importanza di abituarsi a ragionare secondo la logica della responsabilità collettiva, utile a cambiare la prospettiva dei problemi e quindi la possibilità delle soluzioni.
“Gli amministratori per far bene sanno di dover contare sulla collaborazione di tutti i cittadini, un impegno che va coltivato e motivato, intanto attraverso l’ascolto costante; solo così è possibile migliorare l’esistente e realizzare ciò che serve”, ha dichiarato il sindaco Matarrelli nel suo intervento.

Impegnativo e sentito lo scambio di doni avvenuto al termine dell’iniziativa: i presenti hanno consegnato al primo cittadino una cassa bluetooth, “perché possa restare sempre collegato, oltre che ai problemi della città, anche ai temi della pacifica convivenza, tema portante dell’incontro”, ha dichiarato la responsabile Acr, Roberta Demitri. Il sindaco ha ricambiato proponendo un concorso di idee tra i residenti del rione, un progetto per decorare la parte antistante alla Chiesa dove, a causa del forte maltempo delle scorse settimane, sono stati tagliati gli alberi presenti. L’idea è stata accolta con entusiasmo, impegnando l’Amministrazione ad attivarsi da subito per organizzare l’iniziativa.

No Comments