October 20, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Il 17 e il 18 luglio si concluderà a Mesagne l’appuntamento “Panchine Poetiche Metropolitane”, a cura dell’associazione culturale “Poesie Metropolitane”, impegnata a riqualificare quartieri, strade e luoghi attraverso la poesia e l’arte emergente. L’iniziativa ruota attorno alla realizzazione di contest nazionali poetici, gratuiti e aperti a tutti, che prevedono la tinteggiatura dei versi vincitori del concorso sulle panchine collocate in aree urbane pubbliche. La trascrizione sarà realizzata da dieci artisti emergenti e, per l’occasione, si organizzeranno alcuni appuntamenti di intrattenimento a tema.

Le opere vincitrici sono di: Anna Casizzone, Rosanna Sannino, Marco Zuccaro, Marcello Ignone, Cesare Pasimeni, Francesco Galasso, Fernanda Cipparone, Assunta Sperino, Maria Colagrossi e Tiziana Massafra.

La giuria che ha valutato i componimenti è composta da Maria De Guido, giornalista, addetto stampa del Comune di Mesagne, dall’avv. Marina Poci e dalla dott.ssa Federica Ruggiero dell’associazione “Poesie Metropolitane”. “L’esperienza di una passeggiata in una delle aree verdi più frequentate della città si arricchisce con una particolarità che servirà a rendere più accogliente e colorato uno spazio pubblico”, ha dichiarato il sindaco Antonio Matarrelli.

“Senza sogni incolore campo è il mare”: è a questo verso della poesia “Finale” di Giuseppe Ungaretti che si ispira la tappa pugliese e la prima edizione del contest poetico nazionale “Sogni”, patrocinato dalla città di Mesagne. Nelle giornate del 17 e del 18 luglio, a partire dalle ore 10, i dieci componimenti più votati saranno tinteggiati su altrettante panchine in pietra del Parco “Roberto Potì” dai seguenti artisti campani e pugliesi: Valentina Guerra, Manuela Belfiore, Simona Giglio, Andrea Moriello, Grazia Famiglietti, Whatifier, Diego Quarta, Dodish, Frank Lamar e Giulia Fanti.

“I testi dei vincitori, impressi attraverso lo stile creativo di chi andrà a dipingerli, trasformerà dei semplici elementi di decoro urbano in opere uniche”, ha commentato Marco Calò, consulente alle Politiche culturali della città di Mesagne.
Nella stessa occasione saranno lette le poesie vincitrici e gli appassionati di poesia e scrittura saranno invitati a partecipare ad un reading aperto di letture.

L’associazione donerà al Parco ed ai visitatori 170 segnalibri poetici in legno, realizzati dalla Ferramenta Barbarossa di Atripalda (Avellino), per celebrare i lavori di tutti i partecipanti al contest poetico.
Tutti i dettagli e gli aggiornamenti sono disponibili sulla pagina Facebook “Associazione Culturale Poesie Metropolitane”, sul sito https://poesiemetropolitane.wixsite.com/sogni e su comune.mesagne.br.it.

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com